sabato 21 giugno 2014

( parte 1) Testo e Significato di "Xscape" di Michael Jackson


di Aberjhani
Benvenuti nella nuova serie in 5 parti sull'album Xscape di Michael Jackson.
Parte 1:
"Ha sempre parlato di dare amore. Mai di quanto amore ha avuto indietro . "
- Antonio "LA" Reid parlando di Michael Jackson, Xscape Documentario DVD
Ogni annuncio di "nuova musica" di Michael Jackson, deve necessariamente e giustamente incontrare una buona dose di scetticismo.

Ci sono domande importanti a cui rispondere:questa nuova musica sarà qualcosa di interpretato come un tirato fuori da forzieri una volta privati a causa della sua garantita capacità di far guadagnare denaro a tutti quelli che sono stati coinvolti ? O emergerà e si distinguerà come una vera rappresentazione della nota genialità di Jackson e con successo prolungherà l'eredità elettrizzante dei suoi ritmi soul e del sacrificio a cui ha dedicato tutta la vita ?

Gli ormai tanto discussi 17 brani dell' "edizione deluxe" dell'album Xscape consentono agli ascoltatori di considerare tali questioni in profondità. Otto versioni "attualizzate" di canzoni registrate negli anni 1980 e 1990 sono seguite dalle versioni originali e una bonus track con Justin Timberlake. I critici sono stati quasi unanimi nel proclamare l'eccellenza musicale dell'album. Ma quanto bene si affianca ai grandi obiettivi stabiliti da Jackson stesso riguardo alla propria visione della sua musica e della sua vita?

Metafore visive per il Re del Pop
Una cosa è molto chiara da un primo sguardo all' immagine della copertina dell'album, di Mat Maitland di Big Active, e del poster, di Mr. Brainwash, che viene fornito con alcune edizioni dell'album. Entrambi rappresentano Jackson nel modo in cui spesso diceva che avrebbe voluto essere ricordato - come un grande artista. Il poster di Mr. Brainwash (aka Thierry Guetta) ci dà un MJ rappresentato in uno stile pop neo-espressionista che ricorda le opere di Jean-Michel Basquiat, Andy Warhol e Banksy tutte insieme. Circondato dai titoli delle canzoni in diversi tipi di carattere contro uno sfondo che sembra strappato e schizzato, Jackson emerge sia come creatore di arte duratura e forza indistruttibile .

L'immagine ultra-moderna creata da Mat Maitland per la copertina ha attirato fischi e applausi, quando è stata pubblicata, ma in realtà può rappresentare una delle metafore migliori del Re del Pop mai offerte. La parte superiore della testa di Jackson emerge da una ellisse dorata inclinata che potrebbe essere una parabola, parte di un altoparlante, un'aureola, o un portale. L'interno del cerchio, e il viso e il vestito di Jackson sotto , riflettono un universo che pulsa di energia. Può essere interpretato come un simbolo di Jackson come qualcuno che era in sintonia con la "musica delle sfere", ma anche come qualcosa di più. E forse implica che fosse nato da quel meraviglioso mito e una persona che avesse condiviso con il mondo molti dei regali che aveva portato con sé che il mondo gli ha permesso. Certamente illustra, come l'immagine del paginone centrale nel libretto del CD , che ci fosse sempre molto di più dell'uomo che i più potevano aver visto.

La nascita della connessione spirituale
Nelle interviste con il direttore di Billboard Magazine Joe Levy sul Documentario DVD di Xscape, ogni principale produttore coinvolto ha parlato della volontà di essere al servizio dell' eredità di Michael Jackson. Questo team musicale da sogno ha incluso: "LA" Reid, il produttore esecutivo Timbaland, Rodney Jerkins, Erik Hermansen e Mikkel Storleer di Stargate, Girolamo "Jroc" Harmon, e John McClain.

Al di là di onorare quello che tutti hanno descritto come la "grandezza " del Re del Pop , ognuno ha raccontato di aver sperimentato una connessione spirituale inaspettata con Jackson. Questo li ha spinti ad amplificare la propria visione musicale, piuttosto che tentare di dominare un determinato brano con il proprio stile preferito. Timbaland lo ha visto come una sfida profonda:

"Sto facendo un album di Michael Jackson ma non posso parlare con lui", ha osservato. "Allora, come faccio a connettermi? Così, mentre mi occupavo della musica mi sono sentito come se mi stesse dicendo: 'Ecco Tim. Ecco, questo è quello che mi piace! 'il suo spirito risuonava attraverso di me per darmi l'OK. "
Jerkins ha avuto un'esperienza simile: "Quando sono andato in [studio] sono entrato con il pensiero di quello che Michael avrebbe voluto che io facessi. C' [erano] cose che avrei voluto aggiungere, musicalmente parlando,ed era quasi come se avessi potuto sentire la sua voce che diceva: 'No no no no, prova questo ...' "
La questione di quanto bene il team selezionato di produttori abbia reso bene l'immagine dell'arte di Jackson non è stata condivisa con soddisfazione di tutti quando "Love Never Felt So Good", il primo singolo da Xscape, è stato rilasciato in tutto il mondo la prima settimana di maggio 2014. Per coloro che chiedono: "Perché?" vi prego di continuare a leggere.


TESTO ORIGINALE: Text and Meaning in Michael Jackson's Xscape (part 1)