venerdì 5 settembre 2014

Darren Hayes: 'FALL AGAIN': UNA STORIA PREZIOSA

Darren Hayes ex cantante dei Savage Garden, racconta una storia interessante su come un tempo è stato ispirato dalla canzone "Fall Again", cantata poi da Michael Jackson. La canzone in versione demo è contenuta nel quarto disco del cofanetto "Michael Jackson - The Ultimate Collection" pubblicato nel novembre 2004. La voce di Michael in questa canzone è sensualmente acuta come non mai, un gentile sussurro romantico che ti accarezza dolcemente la pelle, ma dopo aver letto quest'aneddoto, di là dall'emozione che può suscitare, la definirei semplicemente talentuosa.

I fan della mia musica conoscono la canzone Insatiable. E' stata scritta e prodotta in collaborazione con Walter Afanasiev. Ma pochi sanno che ho creato un brano ispirato alla canzone Fall Again, che Walter e Alan Thicke scrissero per Michael nel 1999.

Per i fan di Michael Jackson - Questa è la storia non raccontata del mio quasi incontro con il Re del Pop e di come Michael Jackson mi ha ispirato.





Ecco la storia.
Quando nel 1999 stavo registrando 'Insatiable' contenuta nell'album 'Savage Garden' con Walter nel suo studio a San Francisco, mi fece ascoltare una versione demo della canzone Fall Again, a quel tempo registrata con la voce di Robin Thicke. Walter e Robin avevano deciso di offrire una canzone a Michael per il suo nuovo album Invincible.

Rimasi affascinato e chiaramente immaginavo la voce di Michael su questa traccia. Mentre Walter non era sicuro se Michael sarebbe stato interessato alla canzone, io come suo fan, ebbi la sensazione che Michael Jackson al primo ascolto, l'avrebbe amata proprio com'era successo a me. Mi richiamò subito alla mente le sue piacevoli canzoni classiche come Human Nature. Sapevo che Michael con la sua voce le avrebbe conferito quel tocco "micidiale".

Infatti, a Michael la canzone piacque, e accettò di registrare un suo demo. Accadde solo un piccolo inconveniente: l'unico momento in cui MJ era libero, Walter aveva già concordato con me di registrare le voci del brano Insatiable per l'album Savage Garden.


Tuttavia, Walter decise che avrebbe potuto registrare entrambe le sessioni, per cui volammo a New York. Il mattino registrai con lui nello studio di Sony, e poi nel pomeriggio, andò da Michael Jackson presso The Hit Factory, praticamente dall'altra parte della strada.
Oltre alla prima versione di Fall Again - questa demo è in assoluto l'unica esistente, poiché Michael registrò la canzone solo quella volta. Un semplice tentativo. Lui non ebbe nemmeno il tempo necessario per imparare la canzone correttamente, ma ascolta quanto è incredibile il suo lavoro!

Il giorno della registrazione con Michael, Walter ritornò a lavorare alla mia sessione, due ore più tardi, il suo aspetto era raggiante. Parlò in termini appassionati di Michael, circa la sua voce, la sua cortesia e il suo talento. Ma più di tutto mi toccò quando disse che i bambini di Michael (Prince e Paris) erano in studio, Michael aveva istituito nella sua cabina un monitor TV per vedere i suoi figli giocare con la tata nella stanza accanto, mentre lui cantava. La sessione fu interrotta prematuramente a causa dei bambini che si sentirono male, e Michael, da un buon padre premuroso, voleva dare loro tutta l'attenzione necessaria. Come mi fu raccontato, si scusò e andò via dalla sessione dopo aver completato la prima presa.

Non ho mai sentito la versione cantata di Michael, finché non è stata pubblicata molti anni dopo (anche se Walter sapeva che ero un suo grande fan, ha rispettato la privacy Michael Jackson e non mi ha mai fatto ascoltare la demo). Ma nella mia mente era rimasta impressa quella magica melodia e l'emozione che mi suscitò l'ascolto della canzone, quella prima volta cantata da Robin Thicke. Così quando arrivò anche il mio momento di registrare un album come solista, chiesi a Walter di scrivermi una canzone con quella stessa energia. E così nacque Insatiable.

E' stupefacente sentire la versione demo di Michael dopo tanti anni e ammirare la sua arte. Michael è la ragione per cui sono diventato un artista (da quando vidi il suo Bat tour nel 1987, in quell'istante mi resi conto che per il resto della mia vita, volevo esibirmi). Ascoltando i suoi album, ho imparato a cantare. Sono così orgoglioso del fatto che anni dopo, nella mia carriera e lavoro c'è una sua parte! E anche se non è più con noi, mi piace pensare che quella piccola scintilla d'artista, che accese in me - faccia parte della sua eredità.

Scusate se l'articolo è venuto lungo e sentimentale, ma so che i fan apprezzeranno la storia di MJ. Ho sempre desiderato raccontarla, e oggi finalmente l'ho fatto.

MJ DISCOGRAFIA: APPROFONDIMENTI