sabato 13 settembre 2014

Michael Jackson, accuse postume e la caccia alle streghe - Joe Vogel




Quando Michael Jackson è morto improvvisamente nel giugno del 2009, l'allora 26enne, il coreografo Wade Robson - che ha recentemente fatto notizia per aver accusato la pop star di molestie - ha scritto sul suo vecchio amico e mentore:

Michael Jackson ha cambiato il mondo e, personalmente, la mia vita per sempre. Lui è la ragione per cui danzo, il motivo per cui faccio musica, e uno dei motivi principali per cui credo nella pura bontà del genere umano. E 'stato un mio caro amico per 20 anni. La sua musica, i suoi movimenti, le sue parole personali di ispirazione e di incoraggiamento e il suo amore incondizionato vivrà dentro di me per sempre. Mi mancherà immensamente, ma so che lui è ora in pace e incanterà i cieli con una melodia e un moonwalk.

Tale dichiarazione sfavillante quindi è arrivata davvero come un enorme sorpresa per coloro che conoscevano il passato di Robson. Durante il Bad World Tour di Jackson nel 1987, a cinque anni, Robson vinse un concorso di danza locale in Australia. La ricompensa era di poter conoscere il Re del Pop e la possibilità di unirsi al suo idolo sul palco alla fine del concerto.

Passarono due anni prima che Robson e Jackson si rivedessero. Questa volta si esibiva a Disneyland quando sua madre, Joy, decise di entrare in contatto con il segretario di Jackson per vedere se potevano incontrarsi di nuovo. Jackson ha permesso alla famiglia Robson di fargli visita allo studio di registrazione della Record One dove stava lavorando al suo album Dangerous . Dopo di che lui li invitò al Neverland Ranch. L'ospitalità non era insolita per Jackson. In questo stesso periodo, Jackson trascorreva molte ore al giorno nel suo ranch con una vittima dell'AIDS, Ryan White, che era stato evitato, schernito e vittima di bullismo nella sua scuola a Kokomo,in Indiana. "Quei viaggi in California mi facevano andare avanti", aveva detto Ryan White . Altre esperienze positive e simili sono state condivise da centinaia di altri .

Non molto tempo dopo la loro visita a Neverland, la famiglia Robson decise di trasferirsi in California per permettere a Wade e sua sorella, Chantal, maggiori opportunità nel settore dello spettacolo. Nel corso degli anni successivi, l'amicizia fra Robson e Jackson sbocciò. Wade Robson era ambizioso e di talento, e Jackson assunse il ruolo di mentore, insegnandogli le sfumature del suo mestiere e mettendolo sotto la sua etichetta MJJ Productions. Jackson gli diede anche piccole parti nei suoi video musicali, tra cui " Black or White ".

Robson ha continuato ad avere una carriera di successo nel settore, è stato un coreografo per artisti del calibro di Britney Spears e 'N Sync, e più tardi ebbe modo di mostrare il suo lavoro in spettacoli come So You Think You Can Dance . Nel 2005, sposò la nativa Hawaiana, Amanda Rodriguez.

In quello stesso anno, Robson, che aveva tutte le ragioni per evitare quel circo che è poi stato il processo per molestie subito da Michael Jackson nel 2005, decise di testimoniare sotto giuramento riguardo le sue esperienze con il cantante. Prima venne interrogato dall' avvocato di Jackson, Thomas Mesereau, e poi su esame incrociato dall'accusa, Robson raccontò la sua quotidianità con il Re del Pop,categoricamente e ripetutamente negando di essere molestato o che ci fosse stata una qualsiasi altra attività sessuale inappropriata.

Dopo che Jackson venne assolto da tutte le accuse, pochi mesi più tardi, la madre di Wade Robson, Joy parlò dell'impatto del processo sulla sua famiglia . "Stavamo piangendo e urlando e piangendo e urlando ... Tutti noi credevamo che alla fine la verità sarebbe venuta fuori ... ho sempre detto a Michael, 'volevo che il mondo potesse conoscere il Michael che conosciamo noi.'"

Wade Robson invitò Jackson al suo matrimonio in quello stesso anno, ma Jackson decise di non partecipare perché non voleva trasformare il lieto evento in un circo mediatico.
Jackson e Robson, tuttavia, sono rimasti buoni amici. Ogni volta che gli è stato domandato, Robson ha continuato a lodare Jackson come la sua più grande ispirazione.
Il loro ultimo incontro è stato a Las Vegas, nel 2008. Jackson viveva lì con i suoi tre figli e Robson stava lavorando ad uno spettacolo in città. "Io, mia moglie ,lui ed i suoi tre bambini abbiamo fatto un barbecue", ricordò Robson . "E 'stata la cosa più normale del mondo."
Erano passati più di venti anni da quando si erano conosciuti, e Robson era ancora, per sua stessa ammissione, completamente influenzato rispetto a possibili abusi passati o traumi. La sua vita e la sua carriera andavano alla grande. E non sembrava avere troppe "preoccupazioni" per i giovani figli di Jackson.

Secondo le prime notizie , l'avvocato di Robson, Henry Gradstein, ha affermato che il motivo per cui il suo cliente ha mentito sotto giuramento e ha continuato a lodare la pop star dopo la sua morte è stato perché il presunto abuso era nascosto in ricordi repressi "memoria repressa." - i casi in cui un individuo resta bloccato , dimenticando un evento traumatico prima di "recuperarla" anni o decenni dopo - è diventato un argomento molto controverso nel campo della psicologia. Secondo l'American Psychological Association , "anni di studi psicologici su casi clinici dimostrano che il fenomeno della memoria repressa è raro (ad esempio, un professionista con anni di esperienza ha riferito di aver avuto un caso di memoria repressa solo una volta in 20 anni di pratica)." L'importante parere da parte di esperti è che tali "ricordi" non sono affidabili senza prove schiaccianti. Il dr. Richard McNally, professore e direttore della formazione clinica presso il Dipartimento di Psicologia dell'Università di Harvard, descrive il fenomeno dei ricordi tardivamente recuperati come " la più dannosa parte di folklore che abbia mai infettato la psicologia e la psichiatria . "

Nella sua intervista con Matt Lauer nel Today Show , tuttavia, Robson ha affermato che i suoi ricordi di abusi non sono mai stati repressi, ma più semplicemente non era grado di elaborarli emotivamente o psicologicamente. Robson afferma di essere stato sempre pienamente consapevole che Jackson era un pedofilo, al momento del processo nel 2005, ma che ha deciso di mentire sotto giuramento, perché non si era reso ancora conto di cosa non andasse. Robson aveva 22 anni al momento. Ma forse, si potrebbe supporre, che nei mesi o anni a venire se ne sia pentito decidendo di andare alle autorità - almeno per prevenire ulteriori vittime " No.... Invece, ha fatto un barbecue con MJ e la sua famiglia nel 2008, continuando a citarne le lodi nel 2009, 2010, 2011, e 2012.

Va da sé che le accuse di abusi devono essere sempre prese sul serio. Ma quando un individuo che ha già raccontato una storia molto credibile e convincente come un adulto, e poi improvvisamente cambia versione senza alcuna prova schiacciante (lettere, foto, conversazioni telefoniche, testimoni, ecc) presentando oltre tutto una richiesta di risarcimento ad un creditore, beh il tutto merita una buona dose di scetticismo. Ritenere tali affermazioni veritiere può essere molto pericoloso, distruggendo inoltre vite e reputazioni senza assolutamente altra prova, oltre l'accusa.

Secondo l'avvocato di Wade Robson, Henry Gradstein, è successo tutto nel 2012, quando il coreografo ha avuto un crollo mentale, ed è crollato per lo stress provocato dalla memoria repressa. La carriera di Robson era infatti in calo, il coreografo ha misteriosamente abbandonato lavori di rilievo. E poco dopo, Robson decide di presentare una richiesta di credito contro il patrimonio di Jackson. Robson ha anche intentato una causa civile presso la County Superior Court di Los Angeles, in cui sembra, si rivolga contro alcune società di Jackson. Quando uno fa delle affermazioni, poi, non sono semplici da giustificare. Robson vuole chiaramente una rivincita.

In una dichiarazione, Howard Weitzman, un avvocato che rappresenta il patrimonio di Jackson, ha definito le accuse di Robson "scandalose e patetiche ... Questo è un giovane uomo che ha testimoniato almeno due volte sotto giuramento nel corso degli ultimi 20 anni e ha detto in numerose interviste che Michael Jackson non ha mai fatto nulla di inappropriato verso di lui o con lui. Ora, quasi 4 anni dopo che Michael è scomparso salta fuori con queste affermazioni tristi. Siamo fiduciosi che il giudice le vedrà per quelle che sono "

L'avvocato di Jackson, Thomas Mesereau, sente che le affermazioni di Robson sono spudoratamente motivate ​​dal denaro , data la tempistica ( il processo fra la madre di Jackson e AEG Live è attualmente in giudizio) e l'enorme quantità di ricchezza che il patrimonio di Jackson ha generato dalla morte del cantante.
Indipendentemente delle proprie opinioni su Jackson, il caso di Robson solleva gravi interrogativi circa la natura e la validità sulle denunce retrodatate di 10 anni, soprattutto quando attaccano il denaro.

Il dr. Elizabeth F. Loftus, uno psicologo cognitivo rinomato ed esperto in memoria umana presso l'Università di Washington, nota che queste memorie possono essere spesso innescate dalla suggestione di un terapeuta "Alcuni terapeuti contemporanei sono stati conosciuti per aver affermato ai pazienti, e solo sulla base di una storia singolare o i sintomi del profilo, di aver avuto sicuramente un'esperienza traumatica(n.d.r questo è quanto è accaduto per esempio nel caso Chandler, poi dimostrato) ... Una volta che viene fatta questa diagnosi, il terapeuta suggerisce al paziente di perseguire i ricordi che si ostina a negare. "

Wade Robson, quindi, potrebbe benissimo credere di aver subito abuso, anche se non è mai successo.

In ogni caso, l'obiettività e l'equità dovrebbe obbligare quanto meno a qualche prova. I membri della famiglia di Robson hanno più volte difeso Jackson per un periodo di venti anni. Erano tutti completamente ignari di ciò che è accaduto fino a pochi mesi fa?

Numerose altre persone come anche bambini continuano a difenderlo con nessun" incentivo" apparente per farlo. Da quando sono apparse queste ultime accuse, diverse persone che hanno visitato il Neverland Ranch da bambini, si sono ancora una volta espresse a sostegno dell'artista, tra cui Alfonso Ribeiro, Frank Cascio, Brett Barnes, e i nipoti di Jackson, Taryll, TJ e Taj Jackson.

In difesa di suo zio, Taj Jackson ha scritto delle frasi molto toccanti su Twitter :


ORIGINAL TEXT
Michael Jackson, Delayed Allegations and Witch Hunts