venerdì 3 ottobre 2014

Michael Jackson "La Magia dietro The Wiz" cosi lo ricorda Michael Thomas (Make-up Artist)


Michael Thomas scomparso il 25 Agosto 2009, esattamente due mesi dopo la scomparsa di Michael Jackson, racconta la sua memorabile esperienza con Michael Jackson dietro il set di The Wiz e anche dopo le riprese.

SUB-ITA - by Marianna Sarte 

Inizio dell'intervista non inclusa nel video:
Truccatore di Michael Jackson durante le riprese di "The Wiz"

La storia dei due Michael (20 Ottobre 2009)
Nota del redattore: Questa estate, Michael Thomas truccatore e la pop star Michael Jackson, sono morti nel giro di due mesi l'uno dall'altro (il necrologio di Thomas è pubblicato sul nostro sito). Qui, Thomas, che era il truccatore di Jackson per “The Wiz”, ricorda alcune esperienze memorabili con Jackson e fuori dal set. La moglie di Thomas, Christine Domaniecki, ha condiviso i ricordi di Thomas con noi.

La magia dietro a “The Wiz”
In “The Wiz”, avevamo le “Vac-u-Forms” maschere fatte in gesso, un calco del viso per ogni attore che è apparso come personaggio principale (tra cui il Leone Codardo, l'Uomo di Latta e lo Spaventapasseri, interpretato da Michael Jackson). Sono state fatte, perché ogni settimana o giù di lì, il laboratorio di Stan Winston con sede a Los Angeles, avrebbe spedito un gruppo di applicazioni in schiuma di lattice appena fabbricato agli attori a New York, dove abbiamo girato il film.

Dopo che portai a casa l'applicazione dello Spaventapasseri, avrei fissato leggermente la schiuma di lattice sui pezzi di Vac-u-Form, precolorandoli. Questo risparmiò un sacco di tempo sull’applicazione quando eravamo in sala trucco agli studi “Kaufman Astoria”. Mantenendo la schiuma di lattice sulla forma dei pezzi durante la pre-verniciatura, li teneva modellati, nello stesso modo in cui un appendiabiti mantiene le pieghe di un cappotto.

All'interno di uno delle forme (stampo), potevi vedere un paio di campioni di colore. Ho duplicato il colore del cerone dello Spaventapasseri in un colore acrilico artists’ (colore acrilico professionale di qualità superiore, ndt). Applicai l’acrilico anche sulla balza del collo che indossava, perché se usavo il cerone, si sarebbe strofinato (sporcato) sul suo costume.
Ci aveva permesso di mantenere le forme fino alla fine del film. Ne avevo circa cinque.
Traduzione: Niki64.mjj - Michael Jackson FanSquare Forum

Michael Thomas (make-up artist for The Wiz) - A Tale of Two Michaels