venerdì 26 dicembre 2014

FANS, AMICI, VIP ...PARLANO DI MICHAEL (2° parte)

Dr Randy Goldfarb
"E' stata un'esperienza incredibile, è stata surreale. Ho passato una giornata speciale e indimenticabile con Michael, e ora è sacra.
Era il 2004 e Michael aveva bisogno di cure odontoiatriche. Si presentò come se fosse un ragazzo normale di cui non avevo mai sentito parlare.
Modo di parlare morbido, dolce e gentile, ha parlato molto della sua famiglia e ha apprezzato moltissimo quello che stavo facendo per lui. Ha firmato autografi, ha fatto delle foto con noi, e anche cantato ...
Un concerto privato che continuo a ricordare egoisticamente. L'effetto che ha avuto su tutti nella stanza è stato intenso, ed è ancora più significativo oggi. E' stato un privilegio averlo incontrato e spero solo che abbia saputo in che modo ha toccato le nostre vite per sempre. Non ci sarà mai un'altra persona dotata come Michael sia nella musica che nella vita. " 

“It was an unbelievable experience that was surreal. I spent a day with Michael that has always been special and memorable, but now is sacred. It was 2004 and Michael was in need of dental care.
He introduced himself as if he was an ordinary guy that I had never heard of. Soft spoken, gentle, and kind, talked highly of his family and had the utmost appreciation for what I was doing for him. He signed autographs, took pictures with us, and even sang…A private concert that I get to replay in my mind selfishly.
The effect he had on everyone in the room was intense, and even more meaningful now. It was a privilege to have met him and I only hope he knew the way he touched our lives forever. There will never be another person as gifted as Michael in both music and life.
------------------------------------------------
Shaye Areheart
Sulla strada di casa, chiese al suo autista di fermarsi da qualche parte vicino all'incrocio tra Hollywood e Vine, saltò fuori dalla macchina per ballare sulla sua stella sulla 'Hollywood Walk of Fame', cantò alcune strofe di una canzone prima di saltare di nuovo su e andammo via... . E' stato esilarante .. Lui era emozionante, divertente e brillante. 

On the way home, he asked his driver to pull over somewhere near the intersection of Hollywood and Vine and jumped from the car to dance on his star on the Hollywood Walk of Fame, singing some perfect little bit of a song before leaping back in, and off we went into the night. It was exhilarating to be in his presence. He was exciting and funny and brilliant. 
-------------------------------------------------
Patti Boulaye
Michael con Patti Boulaye al matrimonio di Uri Geller nel marzo 2001. Patti dice:
"Quando ci siamo incontrati al matrimonio di Uri Geller è stata la prima volta, e Michael ha iniziato a prendermi in giro riguardo la mia somiglianza con Diana Ross.
Mi girava intorno, mi guardava in quel modo birichino e cantava “Ain’t no mountain high enough.”
E io: "Michael!" Lui rideva e diceva “ Patti, sembri proprio Diana - ci deve essere un ritorno al passato! Lei deve provenire dalla tua famiglia. Ho detto: " non credo proprio! ".
C'era questo tipo di energia ed è era quella di Michael. Nessun altro - l'unica persona che ho incontrato con quel tipo di effetto è stato il Papa, davvero ".

Michael with Patti Boulaye at Uri Geller’s Wedding in March 2001. Patti says: “When we met at Uri Geller’s wedding that was the first time Michael began to tease me about looking like Diana Ross.
He’d turn around and look at me in that naughty way and sing “Ain’t no mountain high enough.” And I’d go, “Michael!” He’d just laugh and giggle and go, “Patti, you look just like Diana – there must be a throwback! She must come from your family.” I said “I don’t think so!”

There was this kind of energy and it was Michael’s energy. Nobody else – the only person I’ve come across with that kind of effect was the Pope, really.”
------------------------------------------------
Wyclef Jean
"Quello che ho captato su Michael Jackson - perché io studio le persone quando le guardo - è che il modo in cui conta il suo ritmo con i piedi e il collo allo stesso tempo è pazzesco ... sai, si conta con i piedi - 1,2 , 3,4 - e questo è un ritmo e poi con il collo è un altro ritmo. Quindi lui sente più cose contemporaneamente. E io non conosco nessuno che lo fa. Tutti si muovono di solito con un unico ritmo. "

“What I picked up on Michael Jackson – because I study people when I watch them – is the way that he counts his rhythm with his feet and his neck at the same time is crazy…you know you count with your feet – 1,2,3,4 – and that’s one rhythm and then his neck is going in another rhythm. So he’s hearing multiple things at once. And I don’t know anybody who does that. Everyone usually moves in one pace.” 
---------------------------------------------
Jonathan Margolis
"Credo che lui era inequivocabilmente in sintonia con i bambini. Una volta, in un ristorante rumoroso, alzò la mano per fermare tutti, perché sentì una vocina chiedere qualcosa. Le chiese a bassa voce quello che aveva detto, lei rispose : un bicchiere d'acqua. Michael lo versò e glielo porse"

“I believe he was uniquely attuned to children. Once, in a noisy restaurant, he held his hand up to stop everyone because he heard a four year old’s tiny voice ask something. He asked her softly what she’d said, she asked for a glass of water. Michael poured it and took it over to her.” 

continua.. VISUALIZZA