giovedì 4 dicembre 2014

L'avventura della vita ( Una gita a Neverland ) di Sheila Berthelsen

ORIGINAL TEXT


Quando ero giovane, ho spesso sognato di incontrare Michael Jackson, ma onestamente non pensavo che questo sarebbe accaduto. il mio desiderio è stato soddisfatto, ma sicuramente non in modo ortodosso.

Ho avuto la fortuna di portare mio figlio, Dagan, a vedere il Bad Tour a Houston, in Texas. Era il 10 ° compleanno di mio figlio. Che spettacolo meraviglioso. Quando Michael ha affrontato il suo problema e ha lasciato gli Stati Uniti, mi sono ripromesso che se fosse mai tornato, avrei voluto essere lì. Si diceva che sarebbe stato alle Hawaii per l'inizio del millennio e ho cominciato a organizzarmi per partecipare. Questo evento non è successo. Tuttavia, il 30° Anniversario è diventato realtà e io ero sicuramente lì. Questo è stato il mio primo incontro con Michael Jackson. Che serata meravigliosa è stata.

Sono diventato sempre più coinvolto nel mondo di Jackson, con un fan club del Belgio, "Il bambino magico". Sono diventato uno dei loro contatti statunitensi e membro del team. Si era parlato di una festa di compleanno per Michael a Los Angeles e Michael avrebbe sicuramente partecipato. Cominciò la preparazione per il volo e il soggiorno a Los Angeles. Ho lavorato con Il Bambino Magico e gli altri membri del fan club che decoravano la stanza di Michael, dove sarebbe arrivato e rimasto fino a che avrebbe preso posto nel palco dell' Orpheum Theater. Ci divertivamo e l'emozione aumentava mentre decoravamo la stanza. 
Io personalmente, insieme con la mia migliore amica, Wanda, corsi in città a comprare prodotti per la pulizia, fiori per la camera, nonché altre cose che potevamo usare per rendere quella stanza degna di un re, mentre altri avevano il loro lavoro da fare. 
La mattina seguente, pochi eletti che avevano contribuito per la festa, sarebbero stati a bordo di un autobus per una gita a Neverland.

La festa è stata un successo. Michael sembrava essersela goduta immensamente come tutti i fan che avevano partecipato alla festa di compleanno. Siamo tornati in albergo e sapevamo che appena svegli ci saremmo preparati a salire sul bus per Neverland. Il viaggio è stato lungo, ma l'eccitazione teneva la mia mente concentrata sul fatto che avrei visto Neverland. Chiesi a Wanda di scrivere il percorso e, nello stesso momento lei si era girata verso di me per dire la stessa cosa. Prese carta e penna e cominciò a scrivere. Questa era la prima volta in assoluto che andavamo a Neverland, per non parlare di riuscire a entrare quindi eravamo molto eccitati e grati di essere stati invitati da due donne meravigliose da TMC, Marijke e Marina (Grazie).

Il bus arrivò al cancello. Oh mio Dio !!! Eravamo lì. Avevo sempre visto le bellissime porte di Neverland e non avrei mai immaginato che saremmo entrati attraverso porte "normali". Michael deve aver davvero pensato molto a organizzare la sua privacy. Il bus ha superato i cancelli e poi si è fermato. Tutti sul bus sono stati controllati dalla sicurezza di Neverland e poi siamo andati oltre. Ahhh, sì !!! Le belle porte che avevo sempre visto erano proprio lì di fronte a me. Scendemmo l'autobus, attraversammo le porte e vidi subito un piccolo cerbiatto che aveva solo due giorni. Era così piccolo, che non siamo riusciti ad accarezzarlo. Due elefanti venivano accompagnati e abbiamo visto pellicani che si godevano l'acqua. 
Guardai, e con mia grande sorpresa, c'era l'albero dove Michael si sedeva a scrivere la sua musica, l'Albero Amico. Era enorme.

E ' arrivato poi il momento di salire sul treno. Abbiamo fatto una breve corsa fino a un luogo per il pranzo. Tutti abbiamo pranzato e ci hanno poi detto che potevamo divertirci. Ricordo di aver pensato: "Mi chiedo dove sono tutte le telecamere?", Così per tutto il giorno, sorridevo e salutavo rami d'albero, addobbi floreali, ecc Mentre eravamo fuori, una signora disse che aveva trovato un posto per fumare ma io non ero interessato alle sigarette. 
La mia mente era concentrata su non sprecare un solo secondo di questa magica giornata. (Da quel viaggio, sono diventato un non-fumatore.)

Wanda, Denise e io ci avvicinammo per cominciare la nostra giornata all' Arcade. Una volta dentro, Wanda e io volevamo una foto in una macchina per foto . La macchina era come quelle che si vedono in un centro commerciale, si paga $ 1.00 o $ 2,00 e si hanno quattro piccole immagini. Ho cercato un posto per mettere i soldi i ma la macchina non ha preso i soldi. Era gratis! A questo punto ho cominciato a sentirmi in colpa, avevo mangiato il cibo che non avevo pagato e ora volevo una foto che non potevo pagare. Wanda e io abbiamo fatto un passo nella cabina di foto e abbiamo capito che era di quelle in cui si sceglie un artista per dipingere il ritratto. Abbiamo scelto Leonardo e il lavoro è iniziato. E 'stato fantastico vedere come questo ritratto veniva realizzato davanti ai nostri occhi. 
Punto dopo punto e, infine - una immagine straordinaria di tutti e due. Veramente qualcosa che non ho mai visto nel mondo reale.

Ci siamo fermati a guardare alcune persone giocare e siamo andati all' edificio vicino che era un negozio di caramelle. Ho notato molti personaggi che pendevano dal soffitto e sulle pareti, come Peter Pan, Capitan Uncino e Tinkerbell solo per citarne alcuni. Non riesco a ricordare se fossero sia nel porticato e nel negozio di caramelle, lungo la strada per il negozio di caramelle o solo nel negozio di caramelle. A questo punto, eravamo completamente ipnotizzati e i dettagli sono molto chiari, tuttavia,dove eravamo esattamente non sembra essere chiaro. Era davvero come una visita a un mini Disney Land. Presi un po' di caramelle come souvenir e ancora una volta mi sentii in colpa, non potendo pagare.

La nostra tappa successiva, un cono di gelato e fuori per le giostre. Abbiamo iniziato con la "Zipper". Amo questa giostra, purtroppo Wanda non era così entusiasta, ma lei l'ha fatta con me. Ero molto orgoglioso che lei provasse . Questa giostra gira e due persone si siedono in una macchina che è fondamentalmente una gabbia. Una volta che comincia a girare intorno, la gabbia comincia a girare e a capovolgersi. Che divertimento !!! A un certo punto si ferma e pensi di essere sbalzato fuori, e riparte nuovamente in direzione opposta. Infine la corsa finì . Ammetto che ero un po 'deluso, però Wanda era sollevata e aveva appena un po' di nausea e quindi abbiamo deciso di andare a teatro e guardare un film.

Stavano dando "Ghost" ed era surreale. Era come se Michael stesso fosse lì per cantare proprio a noi. La qualità delle immagini e del suono era ineguagliabile rispetto a qualsiasi precedente. Ho visto dietro di me letti di ospedale dove i bambini malati potevano stare sdraiati a vedere il meraviglioso spettacolo e nessuno rimaneva fuori. Sì, Michael aveva pensato a tutto.

Dopo il film, abbiamo camminato fino allo zoo. Purtroppo, aveva chiuso per la giornata. Abbiamo avuto la fortuna di vedere un bellissimo stallone nero che era pieno di vita e, oh, così lucido. Abbiamo superato la casa dei serpenti dove Madonna ha vissuto, ma non amo i serpenti così abbiamo continuato a camminare fino a quando siamo arrivati su una panchina dove ci siamo seduti a riposare . Sia Wanda che io avevamo mangiato troppo zucchero e avevamo bisogno semplicemente di acqua così ci siamo diretti verso la zona in cui c'erano le giostre. Ci siamo fermati al cinema per prendere l'acqua e poi via sulle altalene. Ancora una volta, Wanda era esitante, ma l'ha fatto di nuovo, io ero estremamente orgoglioso di lei . Ci siamo divertiti così tanto. Quando si sono fermate, Wanda ha voluto farlo di nuovo così l'abbiamo rifatto.

Infine, abbiamo chiesto a uno della sicurezza dove fosse la casa di Michael e lui ha detto " l'avete passata quando siete entrati". Siamo tornati a piedi verso i cancelli anteriori e abbiamo visto la sua casa. Non è quello che i più immaginerebbero per una star di questo calibro, enorme ed elaborata, eppure grande e caratteristica. Ci siamo seduti su una panchina a bordo piscina e ci siamo goduti il sole e la brezza. Tutto era così tranquillo. Ho capito nel mio cuore perché Michael amava questo posto così tanto. 
La pace, la serenità, la tranquillità; un luogo dove i vostri pensieri possono scatenarsi senza il trambusto della città. Poi ci siamo seduti accanto alla piscina e mi sentivo in soggezione pensando che Michael, lui stesso, aveva nuotato lì e aveva probabilmente camminato dove ero seduto.
Era giunto il momento di andare. La tristezza mi è piombata addosso come un getto di acqua fredda che si è rovesciato sulla mia testa. Stavo lasciando il mondo di Michael per tornare al mio mondo. 
Allo stesso tempo, mi sono sentito onorato di aver potuto visitare la casa di una persona così. Michael Jackson è una persona che ha aperto la sua casa e il cuore a coloro che hanno bisogno più volte. Siamo saliti in treno e ho capito che le lacrime rigavano il mio volto mentre guardavo l'albero e ho detto "addio Michael" (questa volta sperando che una telecamera fosse davvero lì). 
Mentre il treno stava uscendo , Michael arrivò a casa sua. Nessuno di noi ha avuto la possibilità di parlare di lui, abbiamo appena avuto un colpo d'occhio di lui che entrava in casa. 
Ci siamo imbarcati sull'autobus e ho notato che altri piangevano proprio vicino a me. 
Questo è stato un giorno dedicato a incoraggiare la mia amica che aveva paura delle giostre. E' stata una giornata in cui ho iniziato a pensare di smettere di fumare. 
E 'stata una giornata dove c'è stata molta magia e un sogno realizzato. Un giorno? Un'avventura? Un giorno nella mia vita che ricorderò per sempre.

MJGW FORUM