venerdì 26 dicembre 2014

Michael Jackson: L'esibizione di un talento che, molto probabilmente, il mondo non rivedrà mai più

ENGLISH



"Non riesco a ricordare una persona che non è rimasta colpita dalla maestria di Michael. Miles Davis, Luther Vandross, Roberta Flack, alcuni dei più grandi artisti del mondo, tutti mi hanno parlato del loro stupore nei suoi confronti.

Provengo da una famiglia di musicisti, ma solo quando ho ascoltato Michael Jackson ho deciso di diventare un musicista. The Jackson Five erano così emozionanti e talentuosi. Come un bambino di dieci anni, ho deciso prendere sul serio la musica, perché Michael e The Jackson Five mi avevano emozionato. Ehi, avevano la mia età ed erano già dei professionisti, in realtà mi sentivo come se fosse in ritardo e che dovevo mettermi a fare qualcosa!
Nel mio quartiere di New York, ci vestivamo come loro, portavano i capelli come loro. Sono sicuro che succedeva la stessa cosa in tutto il paese. Lui e i suoi fratelli hanno veramente segnato la nostra infanzia.
Non ho mai suonato con lui, ma non mi ha dato fastidio perché mi ha permesso di restare un fan per sempre senza preoccuparmi di suonare il basso e scrivere canzoni. Ho semplicemente goduto i loro album come gli altri.

In realtà ho finito per fare più musica jazz e R & B di lui, ma ho sempre sentito di avere con me quella scintilla che Michael Jackson mi ha trasmesso. Ero solito far ascoltare a Miles le canzoni di Michael Jackson! Amava "Shake Your Body Down To The Ground"!
Per i ragazzi afro americani, è stata la voce che ha definito gli anni Settanta. La cosa sorprendente è che è diventato la voce che ha definito anche gli anni Ottanta.. E questa volta, non lo è stato solo per questi ragazzi.. Tutti hanno acquistato "Thriller" - dalle nonne ai bambini di 5 anni. Non molti artisti hanno avuto tale fascino universale .. sempre che ci sia.

Ho sentito dire che negli anni Settanta, Sammy Davis Jr. lasciava sempre la porta aperta della sua casa di Hollywood Hills. E se visitavi Sammy, spesso potevi vedere un giovane Michael Jackson entrare nella sala video per studiare la vasta collezione di Sammy dei vecchi geni della danza come Bill "Bojangles" Robinson, i Nicholas Brothers e lo stesso Sammy. La collezione di foto e video di Sammy è leggendaria. Immaginate che cosa un giovane genio come Michael Jackson ha imparato guardando quei nastri.

Se si ascoltano i vecchi dischi dei Jackson Five, ascolti i successi del J5 naturalmente, ma per completare l'album, i produttori di Motown facevano cantare a Michael e ai suoi fratelli delle cover (nuove versioni) dei successi della Motown e di altri successi R&B di quel tempo.
E' straordinario sentire Michael cantare in diversi stili. Cantava come William Hart della Delphonics in una canzone, come Smokey Robinson in un'altra. Ha anche eseguito una cover della canzone di Bobby Day, "Rockin 'Robin". Questa è stata una incredibile lezione di storia vocale per Michael, la capacità di assorbire tanti stili diversi era sorprendente..

Negli anni ottanta, Michael ha messo tutto insieme. Con la sua figura esile, ha incarnato tutta la tradizione dell'intrattenimento afro americano; dai Nicholas Brothers, passando per Sammy Davis Jr., Little Richard, Sam Cooke, James Brown, Sly and the Family Stone, Smokey Robinson, Delphonics, Stevie Wonder, e tanti altri. Vedere MJ era come prendere una lezione della storia e del futuro allo stesso tempo.
E come se non bastasse, in seguito, praticamente MJ, da solo, ha rivoluzionato i video musicali.
E' incredibile che ancora oggi, circa venticinque anni dopo, tutti quelli che fanno video si sentono ancora in dovere di includere una sequenza di "gruppo di danza", come MJ fece da pioniere in "Beat It". Così influente e d'avanguardia è stato.

Mi sento veramente dispiaciuto per le persone che conoscono solo il Michael Jackson degli ultimi anni. E' un peccato che vedano solo il di "fuori" di un Michael Jackson che ovviamente, aveva a che fare con i demoni creati da un'infanzia che nessuno di noi può immaginare o capire.
Mi dispiace per le persone che conoscono Michael Jackson solo come "Wacko Jacko" - perché hanno perso la possibilità di essere testimoni di un talento che, molto probabilmente, il mondo non rivedrà mai più. "
Riposa in pace MJ.
Marcus Miller. Musicista, produttore e compositore jazz