venerdì 26 dicembre 2014

Problemi di profitto, Sony Music potrebbe finire sul mercato

Nuove email svelano che Sony potrebbe essere interessata a vendere la sua divisione musicale, preoccupata dalla poche prospettive di crescita del settore

Sony Music potrebbe finire sul mercato. La notizia arriva da alcune email interne ottenute da Bloomberg, venute alla luce come accaduto di frequente nel corso degli ultimi giorni, grazie al ben noto hack. In base ai messaggi Sony avrebbe stimato come scarse le prospettive di crescita per Sony / ATV e per questo l’azienda avrebbe messo in conto la cessione della divisione.
Fra i protagonisti dei negoziati si citano il CEO di Sony Entertainment Michael Lynton, il presidente di Sony Corporation of America Nicole Seligman, e il CFO di Sony Corporation of America Steve Kober. Si tratterebbe di un progetto top secret, portato avanti solo da alti dirigenti e sviluppato in seguito alle recenti polemiche che hanno visto Taylor Swift opporsi alla sempre crescente popolarità delle musica in streaming, eventi che avevano portato Sony stessa a dichiarare pubblicamente di essere pronta a riconsiderare la sua strategia musicale.

Ricordiamo che la commistione tra musica e hardware nel proprio business, è stata considerata una delle problematiche che ha maggiormente danneggiato Sony nel corso della sua storia recente: la multinazionale giapponese da una parte ha tentato di proteggere dalla pirateria la sua musica, procedendo con circospezione nel mondo dei dispositivi di riproduzione per la musica digitale, provando la strada dei dispositivi proprietari legati a sistemi di DRM che non hanno dato gli esiti attesi, finendo schiacciata da Apple, dall’altra ha gestito in maniera conservativa la cessione in licenza dei suoi brani alle piattaforme di musica on line a terzi, cosa che sta accadendo anche recentemente con lo streaming. Si è creato così un doppio nodo scorsoio che ha progressivamente messo in crisi tutti e due i business in cui storicamente Sony è leader.

La vendita della divisione musicale potrebbe aiutare l’azienda a alleviare la pressione finanziaria che accompagnerà i prossimi mesi, dove Sony dovrebbe dichiarare perdite pari a due miliardi di dollari a causa delle divisione mobile.

Se davvero la divisione musicale di Sony andasse sul mercato, si tratterebbe di un fatto di eccezionale rilevanza. Il catalogo della multinazionale, include 2 milioni di canzoni, tra cui brani di Beyoncé, Jay Z, Taylor Swift, Bob Dylan, e la maggior parte del catalogo dei Beatles.

LINK MJGW FORUM