venerdì 12 dicembre 2014

Steve Barron: Come ho realizzato il video di Billie Jean


Il produttore e regista Steve Barron racconta la storia dietro uno dei video musicali più importanti di tutti i tempi.
Steve Barron è stato responsabile di alcuni dei video musicali più iconici mai realizzati. La lista degli artisti con cui ha lavorato negli anni Ottanta è impressionante: A-ha; David Bowie; Fleetwood Mac; The Human League; Madonna. Top di tale elenco, tuttavia, è Michael Jackson. Qui, Barron racconta la storia dietro a come è stato realizzato il video della hit di Jackson del 1982 hit, Billie Jean .

L'OFFERTA
'A questo punto [1982], avevo fatto 15-20 video musicali, tra cui quello che era stato il numero uno nel Regno Unito, al momento: Do not You Want Me degli The Human League. Il nome di Michael Jackson non era sulla bocca di tutti. Tenete presente che eravamo un paio di mesi prima dell'uscita di Thriller . C'era, naturalmente, della magia in una telefonata di Michael Jackson, ma in qualche modo ero più entusiasta degli Human League. Mia moglie era incinta del mio primo figlio, al momento, e la mia prima reazione fu, 'Oh, non credo che lo farò.' Non è questo il momento, dobbiamo farlo.' E' stata mia moglie a convincermi '.

IN BREVE
'Il manager di Michael Jackson disse che Michael voleva che il video fosse magico, che aveva [Michael] visto Don't You Want Me, e gli era piaciuto l'aspetto cinematografico e tutta l'atmosfera. Michael voleva che fosse come un film, invece di un video musicale su una storia.'

IL BILANCIO
'$ 50.000. Era il doppio dei budget con cui mi era stato mai chiesto di lavorare prima. Per guardarlo in prospettiva, però, quando è stato girato Beat cinque settimane dopo, il bilancio è stato di $ 300.000. E quando hanno fatto Thriller, è stato di $ 2 milioni. Così, nel giro di tre mesi, il bilancio di Billie Jean è diventato minimo'.

L'ISPIRAZIONE
'Avevo avuto un'idea [di Billie Jean] sulla base di quella che avevo avuto in un video precedente per Joan Armatrading: Midas Touch. Così il piano era che ovunque Michael fosse andato, tutto sarebbe diventato luminoso e la luce sarebbe diventata d'oro. Ho scritto il concetto in un fax e ho inviato via fax a Michael questa pagina e mezza di idee e hanno detto, ' A Michael piace davvero, lui lo sente davvero come qualcosa di Peter Pan'. Quindi, era una cosa come , 'sì, ci sei, vieni a farlo, ci piace il concetto.'

LA PELLICOLA
'Abbiamo usato una 16mm. La ragione per cui non abbiamo usato la 35mm - avevo appena girato Don't You Want Me in 35mm - è che non c'erano abbastanza soldi.'

L'INCONTRO CON MICHAEL
'Era dolce, super tranquillo, super soft, e davvero curioso circa i piani per il video e poi, voleva sapere di più su di me.'

PRIMA DELLE RIPRESE
'Avevo un mio buon amico per fare gli storyboard, e mi sono seduto con Michael, gli ho mostrato i fotogrammi e ce n'erano due vuoti nel coro, perché il manager aveva detto che lui avrebbe potuto ballare. Ha spiegato che Michael aveva provato davanti allo specchio.
Ho parlato con Michael dell'idea di un investigatore privato che lo avrebbe seguito, liberamente ispirato a quello che lui mi aveva detto del concetto di base per la canzone - qualcosa che aveva letto in un giornale su un detective privato '.

MOMENTO DI GENIO di MICHAEL
'Allora, ne abbiamo discusso con lui, scena per scena. E quando è venuto fuori il negozio di fotografia, con le telecamere che sparano, alimentando la sua energia, innescando nuovamente il tocco di Mida, Michael ha detto che aveva avuto questa idea. 'Per esempio, uno degli altri negozi in strada potrebbe essere una sartoria con manichini alla finestra. Quando passo, prima o dopo il negozio di fotografia, i manichini prendono vita, e saltano fuori dietro di me e ballano con me? 'Mi è piaciuto moltissimo, ho pensato che fosse un concetto incredibile, migliorava tutto . Era proprio sul concetto, proprio sulla storia ed era una idea geniale.
Dopo quell'incontro andai dal mio produttore e gli dissi: 'Michael ha avuto una grande idea. Abbiamo bisogno di cambiare quel negozio, il terzo o qualcosa del genere, abbiamo bisogno di manichini, ballerini, dobbiamo provare. Abbiamo bisogno di un coreografo, un costumista, e ho bisogno di un paio di ore più per girarlo in un certo modo, perché sarà dopo il primo ballo '.
Il mio produttore ha stabilito che che sarebbe costato $ 5000 dollari in più e la CBS [la casa discografica di Michael Jackson] disse di no. Hanno detto, 'No, non pagheremo un centesimo di più, ve l'abbiamo detto, avete $ 50.000 dollari e questo è tutto.' '

UN COLPO DI FORTUNA
'Io credevo che qualcuno avrebbe detto a Michael che non potevamo permetterci la sua idea. Suppongo che la metà di me sperasse che avrebbe detto ' pagherò io ', ma non lo fece. Ricevetti una telefonata venerdì sera - stavo dormendo, quindi è stato uno di quei momenti tipo 'dove sono? ' - ed era Michael al telefono, ed era strano perché non mi colpì come faceva con altri con le sue telefonate. E lui era tipo, 'Hey Steve, ho pensato che non dovremmo fare la danza nel video di domani'. Ho pensato, 'non voglio esplodere. E' stato annullato, quindi perché raccontargli del bilancio quando si è reso conto che non vuole farlo comunque? '
Capisco perché non l'ha fatto, e in modo creativo, perché penso che a quel punto, stesse pensando a Beat It e a Thriller. Non fare quella buona idea è stata una delusione, è stata una scena mancante che mi sarebbe piaciuto girare. Penso che avrebbe reso il video migliore '.

IL GIORNO DELLE RIPRESE
'Ero a mio agio sul set, era solo un'altra ripresa fino a quando non ha cominciato a ballare.'

LA DANZA
'Mi era stato detto il giorno prima che le pietre del selciato non avrebbero avuto tutte la luce , che Michael non poteva andare dovunque . Ce n'erano 11 che si illuminavano ed erano in un perimetro che si sarebbe illuminato in modo casuale. Ho dovuto dire, 'Michael mi dispiace, ma c'è questa pietra che si illumina, e poi queste due , e queste due, e quest'altra.'
Non avendo visto le prove , non sapevo cosa avrebbe fatto. Penso che avesse provato alcune mosse, ma come facesse per unirli insieme era un mistero. Guardò il tutto con molta attenzione e guardò quelle di cui gli avevo parlato e dopo che gli dissi, 'Michael, dobbiamo solo fare un paio di prove,' mi rispose , 'possiamo semplicemente girare?'
Come il coro si avvicinava, ha cominciato a muovere la gamba un po 'di più e poi il coro è aumentato e lui è saltato in questa danza che era diversa da qualsiasi cosa che avessi mai visto. E 'stato semplicemente straordinario, istintivo. Ha messo tutto insieme e lo ha trasformato in quello che abbiamo visto. Ero incandescente, animato dall'energia che stava venendo fuori. La macchina da presa era letteralmente appannata, l'oculare appannato, a causa del mio surriscaldamento da quello che stavo vedendo. Quasi scomparve nella nebbia della lente, che ha reso il momento ancora più surreale '.

LA MODIFICA
'Ho incontrato Michael a Covent Garden, a Longacre, un centro di post-produzione. Mi ricordo che eravamo stati su quasi tutta la notte per farlo perché era davvero un cambio di direzione rapido, come al solito. Lui si trovava a Londra, quindi era in perfetto tempismo. Mi ricordo di lui sdraiato sul divano in fondo, e a un certo punto ha guardato uno degli schermi e disse, 'mi piace quella ripresa', e in effetti [stava guardando] uno schermo diviso. Pensava che i tre schermi fossero lì perché lui ne scegliesse uno ... non ho detto niente '.

UN VIDEO VIRALE
'Tutto quello che ricordo è che, circa due settimane più tardi, ho sentito che a MTV non davano Bille Jean. Dicevano che non era per il loro pubblico. E poi ho sentito molte storie, che la CBS ha telefonato a MTV assolutamente furiosa: 'Come questo disco pop di enorme successo , con un video imponente, e un grande artista non è adatto al vostro pubblico? Chi è il vostro pubblico? '
Dicevano di rappresentare la middle America.
Non credo che bianco o nero fosse stato previsto. MTV era in fase iniziale. Non sapevano chi erano , non sapevano quello che sarebbero diventati, e certamente non sapevano che Michael Jackson stava per diventare MTV. Stavano combattendo contro ciò che li ha portati nell'impero che sono diventati '.
LINK: MJGW FORUM

ENGLISH
'The camera literally steamed up' – how I made the video for Michael Jackson's Billie Jean 
By Rupert Hawksley