mercoledì 10 dicembre 2014

Il Re del Pop e il Padrino del Soul -Dancing by the Elephant

Willa: 
Non credo che ci possa essere alcun dubbio sul fatto che James Brown abbia influenzato principalmente e profondamente Michael Jackson come cantante, ballerino, e figura pubblica incredibile. Abbiamo probabilmente tutti visto gli spezzoni dell'audizione del 1968 di Michael Jackson alla Motown, dove si esibisce in "I Got il Feelin '" in perfetta modalità James Brown - le inflessioni, le urla e il lasciarsi cadere, "baby, baby, baby" a capella a la pausa, i giri e la camminata lenta ... anche il modo disinvolto con cui afferra l'asta del microfono e la lancia indietro sulle note di apertura. E 'una perfetta imitazione da parte di un prodigio musicale di 9 anni che amava James Brown e guardava ogni sua mossa.

Questa settimana Joie e io siamo molto felici di essere ancora una volta con Charles Thomson, un giornalista che è probabilmente più conosciuto tra i fan di Michael Jackson per la sua penetrante analisi della parzialità dei media nella copertura del processo del 2005. Abbiamo un certo numero di articoli di Charles nella nostra sala di lettura, tra cui un recente post che ha scritto sulla partecipazione di Michael Jackson al World Music Awards del 2006 a Londra, un evento cui Charles ha partecipato, e come questo evento è stato riportato dai media.

E 'affascinante, Charles, leggere il tuo racconto di prima mano della scena dell' Earls Court Arena, con le riprese video dell'accoglienza estremamente calorosa che Michael Jackson ha ricevuto , e poi confrontarli con il "coro di fischi" che è stato segnalato più e più volte sui giornali di Londra, e successivamente anche nei media principali. 
Come dici tu nel tuo post, questo non era un caso in cui osservatori diversi interpretano una situazione in modi diversi. Era "una storia puramente inventata", come si dice, e questo è evidente dal filmato .
Ma Charles, sei anche un fan "molto appassionato" di James Brown, e hai anche intervistato diverse persone che lo hanno conosciuto e hanno lavorato con lui, giusto? Come ci sei arrivato?

Charles: 
E' stato divertente, l'ultima volta che ho visto James Brown era meno di tre settimane prima della cerimonia dei World Music Awards del 2006. Era alla Roundhouse di Londra per un concerto per la BBC. Ero sulla lista degli ospiti di Mr. Brown e ho partecipato a una conferenza stampa pre-show, dove ho avuto modo di porgli una domanda. Che onore!

continua..

ENGLISH