domenica 11 gennaio 2015

Michael Jackson : Il Re del Pop - Vicki Davey

ORIGINAL TEXT
Michael Jackson: The King Of Pop by Vicki Davey-Examiner


TRADUZIONE
Questo articolo è per festeggiare il mio quarto anniversario come scrittrice per l' Examiner.com. Siccome ho iniziato come scrittrice della storia afroamericana, ho pensato che questo articolo dovesse mette in evidenza una delle più grandi persone nella storia afroamericana - la mia preferita- Michael Jackson , il Re del Pop.
Perché lui? Beh, perché mi sono sempre sentita come se fossimo cresciuti insieme. L'ho visto esibirsi con i suoi fratelli , avevo gli occhi spalancati ed ero come in soggezione di fronte a questo incredibile ragazzo, che ballava in TV cantando "ABC" e altre canzoni che lui e i suoi fratelli hanno reso famose. Michael Jackson e i suoi fratelli divennero famosissimi ed erano su tutte le copertine dei rotocalchi, avevano una serie personale di cartoni animati , hanno incontrato e parlato con Presidenti e Regine, e hanno girato il mondo, più volte. Michael Jackson ha creato il proprio genere di danza , un modo di ballare incredibile e aveva il mondo ai suoi piedi. Era famoso oltre ogni immaginazione, e le sue fan lo aspettavano per ore solo per poterlo vedere anche solo di sfuggita nelle brevi apparizioni mentre girava il mondo per il suo tour.


Dall'età di cinque, fino alla morte a 50 anni, questa icona del pop era amato dai suoi fan. Ma se si cerca di mettersi un pò nei panni di Michael Jackson, è possibile anche vedere l'altro lato della storia, fatta di glamour e glitter.
Era un ragazzino che non avrebbe mai potuto andare fuori a giocare, come abbiamo fatto tutti noi da bambini. Giocare a nascondino, o a pallamano contro la porta del garage del vicino, a basket nel viale d'angolo della propria casa, o fare una partita a baseball fra le squadre del quartiere - era impossibile per questo giovane ragazzo, era per lui impossibile poter godere di questi semplici divertimenti che hanno fatto parte della nostra infanzia. Il padre , era noto per essere stato molto severo con la famiglia, e si dice che non facesse altro che farli lavorare in coreografie, o prove di canzoni, o portarli in viaggio per concerti e serate. Sono sicura che ci siano stati dei momenti di gran divertimento, ma è stato riferito che la maggior parte del tempo si trattava di lavoro e mai di divertimento spontaneo.

Quando si trasferirono a Los Angeles dalla loro città natale di Gary, in Indiana, il padre di Jackson era un chitarrista, ma mise la sua carriera musicale da parte per essere il manager e concentrarsi sulla carriera dei suoi figli. Nel 1960, i fratelli più grandi Tito, Jermaine,e Jackie iniziarono a fare delle serate; e, non molto tempo dopo Michael, il più giovane, e Marlon, il più vecchio(?) entrarono nel gruppo per formare i Jackson Five. Si esibivano al fianco di James Brown, Sam e Dave, e Gladys Knight e the Pips ; e, si dice che sia stato proprio Gladys che per primo fece notare a Barry Gordy ( il proprietario della Motown Records) il loro talento. La famiglia visse per un periodo di tempo proprio con Barry Gordy , anche se uno degli amici più intimi di Michael fu Diana Ross (delle Supremes ).
( piccolo refuso.. i Jacksons si trasferirono a Los Angeles in seguito all'essere stati scoperti dalla Motown e non prima.. ed il gruppo era già composto dei 5 fratelli...Marlon, non è il più vecchio che invece è Jackie e la famiglia intera ha vissuto da Diana Ross e non a casa di Barry Gordy.. mah)

Quando era un pò più cresciuto, questo ormai famosissimo giovane uomo, si costruì la sua propria terra di fantasia, dove poter giocare ogni volta che voleva - e la chiamò Neverland Ranch . Nel suo ranch, Michael Jackson aveva animali esotici e un parco giochi migliore di Disneyland! Portava dei bambini svantaggiati al suo ranch, perchè potessero goderne della bellezza, vedere gli animali esotici, e divertirsi con le giostre. Naturalmente c'erano altri bambini invidiosi che volevano giocare - e quando hanno potuto accedere al divertimento hanno iniziato a circolare delle voci. La gente ha cominciato ad accusare Michael Jackson di cose che non ha mai fatto. Attraverso il racconto di amici intimi come Brooke Shields, Michael Jackson non era altro che un bambino innocente, con la sindrome di Peter Pan che voleva vivere il suo sogno di poter essere " un bambino reale". Credo che le persone che lo hanno accusato di simili atrocità stessero solo cercando di sfruttare la sua natura gentile , degli opportunisti che hanno saputo vedere solo il dollaro quando sono stati accolti nel suo gregge. I media hanno fatto del loro meglio per peggiorare la situazione e Michael Jackson è diventato solo un obbiettivo per il loro infidi scopi.
Ma non ne voglio parlare. Ho scelto di voler raccontare solo di quel ragazzo che amava cantare e ballare , felice.

Potrebbe anche essere che abbia iniziato a pensare di cambiare il suo aspetto per cercare di placare questo desiderio dei media di distruggerlo od era più semplicemente influenzato dalla bellezza estetica dei suoi amici? La sua stretta amicizia con Diana Ross sembra aver ispirato il suo aspetto,sembrava davvero molto simile a lei ad un certo punto - come anche simile a sua sorella-Janet. Ispirato da attrici e cantanti come Diana Ross , o la regina di bellezza e star del cinema, Elizabeth Taylor , o la giovane Brooke Shields (un cara amica da quando lei aveva 13 anni), il suo stile e l'ambizione di avere un bel viso, può essere facilmente spiegato. Più tardi, altre brutti rumors sostenevano che Michael Jackson cercasse di diventare causasico. La verità , è che Michael Jackson ha sofferto di una malattia della pelle chiamata vitiligine , che provoca chiazze di pelle chiara in qualsiasi parte del corpo. L'autopsia su Michael, ha finalmente chiarito che ne soffriva.

Malato e stanco per le storie assurde che sono state inventate su di lui, Michael Jackson iniziò a fare dell'ironia sulle stesse. Una volta disse: "Perché non dire alle persone che sono un alieno che proviene da Marte? Dite loro che mangio polli vivi e faccio del voodoo a mezzanotte. Crederanno a qualsiasi cosa, perché lo dice un giornalista . Ma se io, Michael Jackson, dico "Io sono un alieno che viene da Marte e mangio polli vivi e faccio il voodoo a mezzanotte," la gente dirà: "Oh, man, Michael Jackson è fuori. E' un pò disturbato. Non si può credere a una sola parola che esce dalla sua bocca. "

Michael Jackson, il Re del Pop, è stato sposato con la figlia del Re del Rock ( Elvis Presley ), Lisa Marie Presley (maggio 1994-gennaio 1996). Questo matrimonio non durò a lungo, ma se fosse durato, immaginatevi che razza di geni potrebbero essere nati da questa unione. Ha invece avuto figli con la sua seconda moglie, Debbie Rowe (sposata dal novembre 1996- al ottobre 1998), che ha dato alla luce i due figli più grandi, Prince Michael Joseph Jackson Jr., nato nel 1997 e Paris Katherine Jackson nata nel 1998. Jackson anche ha avuto un terzo figlio (tramite una madre surrogato senza nome),al quale ha dato il nome di Prince Michael Jackson II, alias Blanket, nel 2002.

Michael Jackson non era noto solo per la sua musica, dopo aver guadagnato numerosi riconoscimenti che hanno creato la storia della musica, ma Jackson era conosciuto anche per il suo lavoro come attore e autore , ha pubblicato dei libri. Michael Jackson è anche riconosciuto per il suo impegno umanitario con organizzazioni come " Heal the World Foundation ", da lui fondata nel 1992, e per i suoi sforzi in tutto il mondo contro il virus del HIV / AIDS.

Sono cresciuta con la musica di Michael Jackson, ho ballato e cantato le sue canzoni, l'ho persino usata per allenarmi in palestra o farmi cullare dolcemente prima di dormire. Ho avuto la fortuna di poter andare a vedere un concerto del Victory Tour nel 1984 (il loro ultimo tour insieme), ed è stato magnifico, molte persone quella notte hanno onorato Michael, il Re del Pop e i suoi fratelli sul palco. I Jacksons erano tutti molto bravi, ma, come sempre, Michael aveva qualcosa di speciale che lo rendeva unico rispetto a tutto il resto. Era, dopo tutto, soprannominato il Re del Pop, e certamente era all'altezza del nome.

Michael Jackson è stato una fonte di ispirazione. Era un buon figlio, fratello, padre e amico; e ci ha lasciati troppo presto. Mi ricordo di aver pensato quando ho sentito l'annuncio della sua morte in tv, che doveva trattarsi di una delle solite dicerie , perché non poteva lasciarci così presto. Ma, come tutti ben sappiamo, era tristemente vero. Rest In Peace, Michael Jackson, e grazie per tutti i ricordi meravigliosi.

LINK: MJGW FORUM