lunedì 13 aprile 2015

Fratellanza: un articolo su Taj Jackson e il suo Eroismo by Syl Mortilla


Durante il processo AEG del 2013, l'atteggiamento generale dei fan era di fede incrollabile in un risultato positivo per la madre di Michael ei suoi figli - sembrava inevitabile che la giustizia avrebbe prevalso. L'aspettativa di vittoria era quasi palpabile. 

I fatti, dopo tutto, erano crudamente evidenti. Tuttavia AEG, confinata in un angolo dalla terribile verità, è diventata un animale pericoloso. 
Anche se ferita, la società manteneva un grande potere all'interno della media; un potere che non ha avuto paura di esercitare. 
Così ha iniziato la prima di una serie di campagne diffamatorie, la prima promulgata dal tabloid britannico affiliato The Mirror. 
La tempistica della rielaborazione delle accuse di vent'anni è stata ritenuta "sospetta" dall' avvocato del 2005 di Michael, Tom Mesereau. I tirapiedi di AEG hanno dovuto alzare la posta nella loro guerra delle Relazioni Pubbliche, ecco la foga delle prime pagine dei tabloid. 
Incuranti come al solito del controllo dei fatti, e con il tentativo di fornire la massima credibilità alla diffamazione, la verità è che i nastri che costituiscono il fondamento di questa diffamazione erano stati screditati dieci anni fa: nella misura in cui sono stati giudicati inutili e senza fondamento dagli investigatori coinvolti nel processo-farsa del 2005.

Nello sforzo appena simulato di apparire neutrale, i tabloid hanno poi riservato un piccolo articolo sulla schiacciante testimonianza oculare di Prince Jackson sulla negligenza di AEG nella cura di suo padre; e uno che comprendeva una testimonianza di suo cugino, con quello che normalmente sarebbe un commento stupefacente sul fatto che Michael fosse stato assassinato.

Questi riapparizioni perenni alla ribalta della scena pubblica ritornano ancora una volta nel 2014 con le accuse storiche di stupro anale. Queste accuse ci portano ad un livello finora taciuto di bestialità, al di là delle accuse di masturbazione reciproca e di far bere alcol ai minori. La posta è stata alzata perché quelle minori precedenti avevano perso credibilità in tribunale . Le cameriere citate dai tabloid nel tentativo di dare credibilità alle storie, erano già state liquidate dalla giuria del 2005 come "bugiarde". La terminologia tendenziosa di 'stupro anale' era stata appositamente scelta per lasciare una traccia indelebile sulla mente di coloro che l'avevano udita.

Nel tentativo di contrastare tale flagrante menzogna dei tabloid , il nipote di Michael Taj Jackson ha per due volte presentato reclami alle autorità del difensore civico. Il suo primo appello è stato alla Press Complaints Commission (PCC).

Tuttavia, quando l'Estate di Michael Jackson ha avuto sentore degli sforzi di Taj, ha poi presentato una propria denuncia al PCC. Così, essendo considerata l' Estate il punto di riferimento ufficiale per "tutto ciò che riguarda Michael Jackson", il suo appello ha quindi superato quello di Taj la cui denuncia poi è diventata quasi inutile.

Successivamente - come evidenziato dal sistema di registrazione del PCC - l'Estate ha trascurato di rispondere alle e-mail di approfondimento del PCC, e il caso è decaduto.

Taj ha anche risposto all'ultima tornata di calunnie infondate dei tabloid . Il fuoco di fila di risposte comprende i Tweet:
"Cari media, prima di stampare/postare storie sulla mia famiglia, prego di considerare e interrogarvi sulla " credibilità "e i " secondi fini " delle vostre $ource ( fonti ). Grazie "

Che è stato rapidamente seguito da:
"MJ Fam ... Ho presentato una denuncia a @IpsoNews il 6 aprile. Pazientemente in attesa di risposta:-) #MJlegacy "

Inoltre, l'accusa di Wade Robson ha suscitato una difesa molto personale e coraggiosa di Michael da parte di Taj, spingendolo a dichiararsi pubblicamente come sopravvissuto a un abuso. Taj ha rivelato di essere stato abusato da un parente di sesso maschile da parte della famiglia di Katherine, e che era stato Michael ad aiutarlo a superare il trauma.

Durante il loro periodo di massimo splendore, sono andato a vedere i 3T un certo numero di volte. Mio padre era un fotografo, il che gli consentiva di acquistare i biglietti per eventi come il Top Of The Pops dal vivo, in cui i 3T si esibivano spesso. Le mie sorelle più giovani particolarmente apprezzavano questo privilegio, dei quali amavano gli addominali sui manifesti che occhieggiavano nelle loro camere da letto . Essendo un ragazzo di quindici anni, lo ammetto, non ero così entusiasmato - soprattutto dopo aver sopportato Peter Andre e Ronan Keating. Tuttavia, il dolore tangibile inerente alla canzone 'Anything' dei 3T (presumibilmente ispirato dal dolore della perdita della loro madre), come " Why " e 'I Need You' in cui Michael si esibisce così maestosamente (che improvvisazioni! ), combinato con il fatto che i fratelli eseguivano un omaggio ai Jackson 5 nel loro live set, significa che non potevo fare a meno di essere un fan, come la mia sensibilità da adolescente mi permetteva .

In questi giorni, però, io accolgo il mio essere fan dei 3T con orgoglio e onore.
Taj Jackson è un eroe.

ORIGINAL TEXT
Brotherhood: An Article on Taj Jackson and his Heroism