venerdì 29 maggio 2015

[Legal Cases]Secondo il Giudice,Robson non può presentare reclamo

Il giudice della Corte Superiore di Los Angeles ,Mitchell Beckloff ,ha deciso,dopo più di un mese dall'audizione delle argomentazioni portate dall'Estate, di rigettare il reclamo di Wade Robson . La sentenza di 19 pagine di Beckloff è arrivata Martedì.
L'avvocato Howard Weitzman, per conto dell'Estate di Jackson, ha commentato oggi la sentenza di Beckloff.

"Il rigetto da parte del tribunale della denuncia di Wade Robson contro l'Estate di Michael Jackson conferma che la sua causa è stata presentata in modo inappropriato",ha detto Weitzman. "Il Sig. Robson ha testimoniato sotto giuramento in un'aula di tribunale che Michael non ha mai fatto nulla di inappropriato con lui. L'azienda crede che la sua testimonianza sia stata onesta quando la sua unica motivazione era ' dire la verità, tutta la verità e nient'altro che la verità. "'.

Robson , aveva bisogno di un assenso dal giudice per poter presentare un reclamo creditizio sulla successione, perchè la sua documentazione è arrivata in Corte a maggio 2013, quasi 4 anni dopo che la Star è morta il 25 Giugno 2009.
Maryann Marzano, uno degli avvocati di Robson, nell'udienza di Aprile , aveva dichiarato che i fatti del caso del suo cliente "gridano" per una richiesta di equità e che pertanto ( il suo cliente) non doveva essere privato del diritto di essere ascoltato in un udienza completa , piuttosto che vedere il suo caso smaltito in un unica mozione.
Marzano inoltre, sosteneva che il suo cliente non avrebbe potuto nulla prima, perchè "plagiato a credere che fosse consensuale. "
Ma l'avvocato Jonathan Steinsapir, a nome della proprietà, ha replicato che i limiti su quando le denunce possono essere depositate devono essere rispettati a prescindere dalla gravità della loro natura, in modo che altri non possano portare casi simili contro gli esecutori di Jackson o di altri beni per gli anni a venire .
Beckloff ha concordato.

"Anche assumendo che la posizione del ricorrente sia corretta ... entrambe le parti dinanzi al giudice riconoscono che tale (impedimento) esiste solo per un periodo di tempo ragionevole , il quale cessa, dopo ogni violenza, intimidazione o comportamento minaccioso da parte del defunto ", ha scritto Beckloff.

L'avvocato Henry Gradstein, che rappresenta Robson, aveva dichiarato in precedenza che a prescindere dal risultato della richiesta creditizia , il suo cliente può procedere in un caso separato contro le Aziende di Jackson in essere prima della Sua morte.
** fa ovviamente riferimento alla MJJProduction e alla MJJVentures

ENGLISH: Dancer allegedly molested by Michael Jackson can’t file claim, judge rules