domenica 10 maggio 2015

Ho bisogno di te Michael Jackson by Linda Higgins

Non c'è dolore o sforzo più grande nella vita che cercare di guarire dalla morte di qualcuno che ami. Quando si tratta di Michael Jackson, la profondità dell'amore che così tante persone provano per lui, compresi fan, amici e parenti, è notevole.
Ora che lo shock iniziale è finito, il processo di guarigione inizia. Alcuni di voi hanno avuto la fortuna di assistere ad uno dei suoi concerti. Altri sono stati benedetti per essere amici o familiari, ma la stragrande maggioranza di noi lo hanno amato da lontano. Ciò non significa che il nostro dolore è meno significativo di quello di chiunque altro.

Capita di sentire commenti di persone quali "Come si fa a soffrire per qualcuno che non hai mai conosciuto?" Non capiscono che lui è qualcuno che conoscevi. Potresti non averlo mai incontrato, ma questo non significa che non hai avuto una relazione con lui. Le relazioni si formano quando una persona in qualche modo ha un impatto emotivo su di te. Questo è certamente il caso di Michael ed i suoi fans.

Indipendentemente dal fatto che si conosceva Michael personalmente o no, si continua a sentire il dolore delle occasioni perdute. L'occasione persa di poterlo vedere cantare o ballare ancora dal vivo, l'occasione persa di potergli mostrare amore in modo più profondo, ridere con lui ancora più dolcemente o apprezzarlo più consapevolmente.

E' difficile immaginare la vita senza di lui. Riesci a star bene un minuto, poi improvvisamente una sensazione dolorosa ti inonda di punto in bianco, quando qualcosa ti ricorda che lui non è più qui. Puoi decidere di non passare ancora attraverso il tuo dolore, perché pensi che è l'unica cosa che ti tiene legato a lui. Si può temere che se si smette di pensarlo lui svanirà. Si può tentare di spingere giù il dolore che esige di venire in superficie.

Il processo di guarigione non può avvenire finché non ti sposti dalla testa al tuo cuore. Ciò significa che devi lasciarti andare completamente ai tuoi sentimenti di tristezza. Si può pensare che se ti lasci andare alla tristezza questa ti condurrà in un luogo di tenebre, ma la verità è che si può raggiungere il luogo dell'amore e della luce solo se prima si è attraversato il buio. Non si sarà mai in grado di amare pienamente finché non si sarà in grado di sentire la tristezza completamente. Piangere può contribuire a facilitare la guarigione perché rilascia tossine ed energia repressa. Quando si è in grado di sperimentare la tristezza attraverso una liberazione emotiva, si raggiungerà un profondo amore dentro di sé. Quando quell'amore è acceso, il legame con Michael continuerà a prosperare.

Si può sentire di avere ancora bisogno di lui nella propria vita e che non si può vivere un giorno senza di lui. Non è necessario vivere una giornata senza di lui. Il tuo rapporto con lui non deve avere una fine, perché il tuo rapporto con lui non è esteriore. E' dentro di te. Se vuoi nutrire il tuo legame con lui, anche se lui non c'è più, crea uno spazio sacro per farlo.

Uno spazio sacro è un luogo personale che si crea dove si può andare in privato a ricordarlo vividamente, dove è possibile metterlo in prima linea nella tua mente e crogiolarti nei tuoi sentimenti di amore. Metti le sue foto che preferisci nel tuo spazio sacro, quelle che rappresentano il tempo della sua vita che ti è più caro. Accendi una candela, poi ascolta la tua canzone preferita o guarda un video che ti tocca emotivamente.

Quando si sente una sensazione di calore dentro, il cuore inizia ad aprirsi. Onora e asseconda tutti i sentimenti che affiorano attraverso di te. Non cercare di respingerli, ma lascia che emergano. Ricorda che è il rilascio di questa energia che porta alla guarigione. Poi se vuoi parla con lui, sia in silenzio o ad alta voce. Esprimi tutto quello che vuoi dire. Digli ciò che provi e quanto ti manca. Se rimpiangi qualcosa, esprimilo. Se vuoi che sappia quanto gli vuoi bene, diglielo. Quando hai finito di dire cosa c'è nel tuo cuore, siediti e aspetta... inizierai a sentire che il tuo legame con lui è più forte che mai.

Ho creato il video qui sotto per aiutare i fan, gli amici e la famiglia di Michael Jackson ad iniziare a muoversi attraverso il processo di guarigione. La canzone si chiama "I Need You" dei nipoti di Michael, i 3T. Può farti ridere, piangere e riflettere, ma queste sono tutte cose che ti condurranno lungo il sentiero della guarigione, verso il luogo in cui il vuoto che senti dentro di te sarà sostituito con l'amore.
Con tanto L.O.V.E.
Linda Higgins