venerdì 29 maggio 2015

[Michael Jackson] Scrittori, amici, sosia denunciano le offerte in denaro che ricevono

Solo pochi giorni fa, Carlo Riley ci parlava delle offerte in denaro ricevute perchè apparisse in un servizio fotografico, creato appositamente per far sembrare Michael un molestatore di bambini!
Alla sua denuncia adesso si unisce Keya Morgan che sul suo Twitter, denuncia un altra forma di " abuso" o tentativo di Pilotare il business che ruota attorno al nome di Michael:

Traduzione dei tweets da Laura Messina:
"Qualcuno mi ha offerto 25.000 dollari per twittare sugli album postumi e sugli altri prodotti a nome di Michael Jackson. Io ho risposto loro di rificcarsi quei 25.000 su per il c***.
Ci sono fan di Michael Jackson su twitter/facebook pagati esclusivamente per promuovere i suoi album in modo che avvocati, agenti e Sony possano guadagnarci milioni.

- Retweet da Charles Thomson: E' palese che alcuni account di "fan" siano o fasulli o pagati -
Quando Michael Jackson era ancora vivo lo hanno trattato malissimo. Ora che è morto, vogliono speculare tutti sulla sua morte. #disgustoso
Michael Jackson NON ha permesso che certa sua musica fosse pubblicata quando era vivo, nessuno dovrebbe osare farlo adesso solamente per guadagnarci milioni di dollari.
Io conoscevo Michael Jackson molto bene sin da quando ero ragazzo e lui era un perfezionista assoluto. Non avrebbe MAI acconsentito a quello che sta succedendo.

- Retweet da Charles Thomson:  Fondamentalmente ha detto la stessa cosa, pubblicamente, in numerose occasioni. Appoggiare gli album postumi equivale a disprezzare apertamente ciò che Michael Jackson ha dichiarato sui suoi desideri e su ciò in cui lui credeva -
Ben detto. Lo so per certo avendolo ascoltato personalmente dalla bocca dello stesso MJ durante la sua campagna contro Sony. Lui odiava quello che stanno cercando di fare.
Io NON compro e nemmeno ascolto qualsiasi cosa abbiano tirato fuori dopo la sua morte. Disgustosi fottuti approfittatori. Loro lo hanno ucciso e ora vogliono guadagnarci.
Hanno ammazzato Michael Jackson e adesso vogliono farci milioni di dollari sul suo nome. E' così malvagio. Loro si stanno arricchendo, non Michael né la sua famiglia.
Il corpo di Michael Jackson non era ancora freddo quando AEG ha provato a riscuotere i soldi dell'assicurazione il giorno stesso che lui è morto, il 25 giugno 2009".

LINK ORIGINALE: TRADUZIONE