sabato 9 maggio 2015

Rick Tulka e il libro di "MOONWALKER" da colorare



Il disegno della foto sopra era uno di quelli che mi aveva commissionato Michael. Voleva che lo designassi come nei suoi video fatti fino a quel momento. Purtroppo, il flash dalla fotocamera riflette sul disegno. L'altro disegno, dietro, è un altro che ho fatto di lui, che ha autografato per me.

Michael mi aveva assunto per fare un libro da colorare per bambini basato sul video "Moonwalker". Questo è stato durante il Bad Tour" quando era al culmine della sua carriera. Il progetto ha richiesto circa un anno, perché gli ci è voluto del tempo per visionare quello che stavo facendo e farmeli riavere con i commenti sui miei disegni.

Dopo essere tornato dalla parte europea del tour, doveva esibirsi a New Jersey. Mia moglie e io avevamo i biglietti VIP per il concerto. Presso l'arena, sono stato accompagnato nel suo grande camerino con annesso un piccolo spogliatoio privato.. C'era un sacco di gente che andava e veniva. Tutto ad un tratto, Michael uscì dallo spogliatoio, vestito con il suo abito da scena, chiuse la porta e rimase lì in piedi.
Quando Michael diceva che era molto timido, non stava scherzando. Lo sguardo sul suo volto, per me, era di pura paura. Mi resi conto che stava guardandosi intorno per trovare qualcuno, chiunque, che lui conoscesse già. . Questa sarebbe stata l'unica volta che lo avrei incontrato, e mi sono detto che era meglio approfittare dell'occasione. Così, mi sono diretto verso di lui e gli ho dato un colpetto sulla spalla. Ho pensato: "Sto toccando Michael Jackson sulla spalla! 
Si voltò verso di me e dato che c'era molto rumore intorno, mi sporsi per parlargli vicino all'recchio, pensando: "Sto sussurrando all'orecchio di Michael Jackson !!". Mi presentai dicendo che ero il ragazzo che stava disegnando il libro da colorare. Appena saputo chi ero era come se ci conoscessimo da anni. Lui è stato gentile ed estremamente cordiale. Mi ha detto che davvero gli piacevano i disegni che stavo facendo per lui.
Gli mostrai altri miei disegni e scoppiò a ridere quando li vide. Abbiamo chiacchierato per un po' e lui non avrebbe potuto essere più gentile. Inutile dire che è stato uno dei più emozionanti incontri che abbia mai avuto.

VISUALIZZA I DISEGNI DA COLORARE