mercoledì 17 giugno 2015

13 giugno,10 anni dopo:giornata di riflessione,non di festa per i fan di Michael Jackson by Damien Shields

ORIGINAL TEXT


Anche se non tendo ad occuparmi di questioni che in un modo o in un altro non hanno a che fare con l'arte del Re del Pop, non potevo lasciar passare il 13 Giugno 2015 senza riconoscere il significato della data. In questo giorno, 10 anni fa, Michael Jackson è stato rivendicato e scagionato in un tribunale dopo essere stato giudicato non colpevole di falsi accuse di molestie a minori.

Il 13 giugno del 2005, i fan di tutto il mondo si rallegrarono che il loro idolo - il cantante di maggior successo e interprete dei tempi moderni - era stato liberato dalle catene di quattro mesi e mezzo estenuanti di giudizio. Al di fuori del palazzo di giustizia, colombe bianche sono state liberate per ognuno dei quattordici verdetti di non colpevolezza. I fan piangevano, urlavano, applaudivano, e si abbracciavano l'un l'altro. Ho fatoo un salto, ho dato un pugno nel mio soggiorno e ho corso intorno alla scuola con la scritta INNOCENTE su entrambe le braccia . A parte il giubilo che la innocenza fosse stata provata (e gli oppositori di essere smentiti), c'era questa sensazione di speranza; speranza che un nuovo capitolo, senza inibizioni di vita / o di carriera di Jackson poteva ricominciare - dopo, ovviamente, aver avuto il tempo di riabilitarsi. I media, d'altra parte, avevano altre idee, non avrebbero mai permesso a Jackson di sfuggire allo stigma delle accuse.

Riflettendoci, a mio parere personale, oggi non dovrebbe essere un giorno di festa. Se le accuse di Chandler del 1993 erano l'inizio della fine per Jackson, quel 13 giugno 2005 segnò la fine dell'inizio della fine. Anche se trovato non colpevole da una giuria di suoi pari in un'aula di tribunale, Jackson ha ricevuto la pena di morte. Solo quattro brevi anni dopo essere uscito dal Palazzo di Giustizia di Santa Barbara County in quello che i fan considerano "vittorioso", il suo tragico destino si è compiuto. Un duro prezzo da pagare per una vita dedicata a migliorare gli altri con un'intrattenimento senza precedenti e la filantropia.

Che si tratti di animati e spensierati dibattiti su quale giacca "Beat It" è meglio o se preferiamo il cortometraggio 'Thriller' o 'Ghosts'; che si tratti di discussioni intellettuali sulle nostre personali interpretazioni dei significati dietro alcuni dei più profondi e complessi lavori di Jackson o infinite argomentazioni sulla legittimità dell'Estate e le loro azioni, i fan di Michael Jackson non sono d'accordo su molte cose. Ma una cosa su cui siamo d'accordo e che ci fa schierare in completa unità e andare in battaglia insieme, è la sua innocenza.

Quindi, piuttosto che rivangare personalmente l'intera saga in un blog, ho pensato che è più adatto cogliere l'occasione per condividere alcuni dei grandi lavori che i devoti fan di Jackson - i suoi soldati dell'amore - hanno fatto per far risplendere la luce sulla verità...

VISUALIZZA