mercoledì 17 giugno 2015

(Parte Seconda) Making of “BAD” e Christopher Currell (uno dei pionieri della chitarra synth)

SECONDA PARTE:
Dopo circa sei mesi di registrazione, Quincy ha deciso di riunire i migliori musicisti di sessione per registrare una ballata. Credo fosse la canzone "I just can’t stop loving you". Tutti pensavano che fosse una buona idea. Se non ricordo male, questo gruppo comprendeva, tra gli altri, Greg Phillinganes (Keys Synclavier), Nathan East (Basso), N'dugu Chancler (Batteria) e Paulinho da Costa (Percussioni).
Quando questo gruppo di musicisti si è riunito a Westlake, si sono resi conto che Michael aveva utilizzato il Synclavier. Natan disse: "Quindi tu sei il motivo per cui nessuno è stato chiamato" .
La cosa interessante è che questi musicisti sapevano che Michael stava lavorando ad un nuovo album, e si chiedevano perché nessuno era stato chiamato a registrare. In un primo momento non sono stato bel accolto da questi musicisti perché pensavano che stavo usurpando il loro lavoro.
Che “bella figura”davanti ai migliori musicisti degli studi di Los Angeles! Ouch! In realtà, non avevo pensato che stavo facendo il lavoro di qualcuno. Ho usato solo il Synclavier come strumento creativo per dare vita alle idee musicali di Michael. Infatti, lui amava la versione Synclavier delle canzoni.
(...)
Ricordo quando Run-DMC è venuto a Westlake per un incontro con Michael. Quincy pensava che il rap sarebbe stato il prossimo grande fenomeno e voleva che collaborasse con loro. Dopo l'incontro, non è successo niente. Più tardi, ho chiesto a Michael di quel incontro. 

Sembra che fosse molto arrogante ed esigente. Cattivo atteggiamento! Michael pensava che l'atmosfera non era delle migliori. 
In ogni caso, ho chiesto a Michael cosa ne pensasse della musica rap. Ha detto che a lui non piaceva molto. Non era abbastanza musicale per lui. Amava le melodie e le parti cantate reali.
(…)
A un certo punto del progetto, Michael era preoccupato per il fatto che le canzoni non suonavano come quelle che avevamo inizialmente registrato con il Synclavier. Aveva parlato di Bruce, ma lui sembrava non capire la preoccupazione di Michael.
Michael piaceva ascoltare a volume molto alto [la musica] !!! Quando entrò nella stanza di controllo di Westlake tutti lasciarono la stanza mentre lui regolava il sistema di altoparlanti di 25 000 watt quasi al massimo! Voleva "sentire" la musica! Quincy ha anche scherzato sul fatto che durante la lavorazione di "Thriller", gli altoparlanti presero fuoco. E' stato preso come un segno per un album di successo!
Weslake aveva gli altoparlanti 'infuocati', mentre stavamo lavorando sulla canzone "Bad".

In ogni caso, Michael era preoccupato del fatto che in qualche modo il "punch" della musica si perdeva. Si riunì con me e il suo manager Frank DiLeo per ascoltare le tracce originali delle canzoni registrate nel suo studio con il Synclavier. Frank fu d'accordo che c'era una differenza. Michael lo aveva notato particolarmente con "Smooth Criminal".
Questo aspetto è stato oggetto di maggiore attenzione.

Nel demo originale di "Speed Demon" il sintetizzatore aveva fatto uno "sweep" del suono durante la pausa prima dell'assolo. Non era né creativo né interessante e non aveva niente a che fare con il contenuto della canzone.
La mia idea era quella di sostituirlo con il suono di una macchina da corsa che si muove ad alta velocità. Ho messo i suoni nel Synclavier, fatto una patch che comprendeva il suono del cambio di velocità come in una gara di auto facendo combaciare i tempi con la traccia. A Michael è piaciuto e quindi questo è quello che si sente nella versione finale della canzone.
Non ricordo chi ha avuto l'idea di registrare il battito cardiaco di Michael per "Smooth Criminal". Il progetto era interessante. Michael ha contattato il dottor Eric Chevlen che aveva delle attrezzature speciali per registrare il suono del cuore umano. Ho registrato nel Synclavier il ritmo cardiaco di Michael direttamente in formato stereo e aggiustato numericamente per dargli un po' più di nitidezza e poi, digitalmente, l'ho accelerato gradualmente. Lo si può sentire all'inizio di "Smooth Criminal".

Durante la registrazione di "Smooth Criminal", Michael ha cominciato a girare le scene di ballo per il video. La canzone era ben lungi dall'essere ultimata. Ricordo messaggeri che venivano in studio ogni due ore per ottenere l'ultimo mix di quello che stavo facendo sul Synclavier in modo da poterlo utilizzare per la coreografia sul set cinematografico.
Nella canzone "Bad", Michael sentiva un suono molto specifico di basso. Cercava una particolare sensazione. E' stata un po' una sfida. Ho provato un sacco di suoni di basso. A Michael piacevano, ma c'era sempre qualcosa che mancava. 
Alla fine, la soluzione è ststa quella di mixare tutti i suoni che Michael gradiva e ottenere un singolo suono di basso.
Per fare questo ci sono voluti nove diversi suoni di basso, che includeva suoni del sintetizzatore, suoni di basso di organo a pedale e di basso elettrico.L'assemblaggio ha funzionato e questo è quello che si sente oggi nella canzone.

A Michael piaceva molto il demo della canzone "Bad", e ha organizzato un appuntamento speciale per Quincy per farglielo ascoltare. E' piaciuto anche a lui e ha pensato che sarebbe stato il singolo di successo dell'album. L'ha fatta ascoltare ai dirigenti della CBS che ugualmente hanno apprezzato.
Michael allora disse che il titolo dell'album doveva essere "BAD”. Quincy rispose: meglio che l'album sia buono perché i critici avranno davvero un grande momento con quel titolo!

Ricordo quando Michael ha ingaggiato Martin Scorsese per dirigere il video "Bad". Tutto ad un tratto mi è stato detto che sarei dovuto andare a New York con il Synclavier nel caso Michael avesse avuto bisogno durante le riprese.
Stavamo lavorando su altre canzoni a Westlake (e la casa di Michael), quindi c'era un po' di panico. Così il termine "Chris ha bisogno di essere clonato" è diventato popolare! Era comune per me dover essere in due o tre posti contemporaneamente!
Alla fine, il giorno prima della partenza, è stato deciso che avrei dovuto rimanere e lavorare a Westlake! Mai un momento di noia!

Quando il video di "Bad" era in fase di montaggio fu notato che nel video non si sentiva il suono quando Michael cantava alcuni effetti vocali.. come suo popolare acuto “oooooohh”! Allora sono andato a cercare alcuni di quei “ooooohh” in altre registrazioni e inseririrli nella traccia "Bad" nel posto giusto... Fu allora che Michael si accorse che non c'era l'intro per la canzone sul video. Mi è ststo affidato il lavoro di crearne uno... L'ho fatto nel mio studio al Synclavier. Jerry Hey aveva appena finito un accordo favoloso su "Bad", così ho pensato di provare a mixarlo con un colpo di percussioni e un suono metallico come un unico sound da tastiera.. ed è questo quello che si sente all'inizio della canzone.
A Michael piaceva l'idea della canzone "Bad", così ha deciso di chiamare il suo prossimo tour : "Bad Tour".
Michael non era del tutto soddisfatto con la registrazione di "Smooth Criminal", così l'abbiamo registrata di nuovo.Gli piaceva di più, ma non era ancora convinto.

Dal momento che era passato quasi un anno, la Columbia Records voleva l'album finito, così, all'improvviso che ci fu un turbinio di attività presso Westlake. Due stanze sono state adibite per lavorare allo stesso tempo ai ritocchi finali dell'album.
La realizzazione dell'album stava iniziando ad andare a gonfie vele. Molte persone mi chiedevano com'era lavorare con loro. Tra cui Stevie Wonder, Pink Floyd e altri.
Dal momento che c'erano dei tempi vuoti nel mio programma di lavoro, ho pensato che avrei potuto trovare un po' di tempo per lavorare su questi altri progetti. Quando l'ho detto a Michael, ha detto "No" ... aveva bisogno di me per lavorare sui video, il tour, così come per finire l'album. Lui non aveva menzionato queste cose prima, così ho rifiutato tutti gli altri lavori.

Ho chiesto a Frank DiLeo quando sarebbe iniziato il tour di Michael. Mi ha detto che stava lavorando per il lancio in Giappone in tre mesi. Ho quindi detto a Michael, “ho un po' di tempo, quindi forse dovrei iniziare a preparare la musica per il tour”. Ha detto di no, che l'album doveva essere finito e fatto correttamente o non ci sarebbe stato nessun tour.Ho pensato ok ... nessun problema.
E' passato un altro mese. Le date di cui DiLeo aveva parlato si tavano avvicinando. Ho fatto a Michael la stessa domanda e lui mi ha dato la stessa risposta.
Michael mi ha tenuto occupato, ma c'era poco empo per lavorare sulle cose del tour e mi è sempre piaciuto avere le cose pronte. Sapevo che durante il tour "Victory" (1984) Michael aveva provato con i fratelli per tre mesi. Poiché non vi era nessuna parola sul tour, ho pensato che fosse impossibile che con solo otto settimane rimanenti il tour iniziazze in Giappone come Frank aveva suggerito.

Il 29 Giugno 1987, mi ricordo che ero di ritorno dalla casa di Michael giusto in tempo per sentire le notizie delle 11.00. Improvvisamente, l'annuncio è stato fatto: "Michael Jackson annuncia che il suo tour mondiale inizierà il 12 settembre 1987 in Giappone!".
Ho lavorato per Michael per un anno e mezzo quasi ogni giorno e ho saputo del tour dal telegiornale delle 11:00 .Wow!
In sostanza, abbiamo dovuto preparare forse il più grande tour mai visto con il cantante più famoso di tutti i tempi in circa otto settimane! Non c'era nessuna band, nessun musicista ... niente!
La mattina dopo, il mio telefono non ha smesso di squillare, tutti erano in preda al panico! "

ORIGINAL TEXT: