domenica 13 dicembre 2015

Aneddoto: Michael, lo spettacolo di danza e l'asta di beneficenza

Non era obbligato a farlo ...
Fossemalle Christine, Stati Uniti d'America

Il mio nome è Christine Fossemalle e ho uno studio di danza a Santa Ynez Valley. Mi piace ballare danza classica e jazz e continuo a educare i bambini. I nostri spettacoli di danza sono attività senza scopo di lucro, quindi dobbiamo sempre trovare il modo di finanziare il nostro progetto.

Nell'estate del 2003, era il momento di pianificare e preparare la prossima stagione di danza e gli eventi per la raccolta di fondi. La seconda parte della nostra serie, abbiamo deciso di dedicarla alla musica di Michael Jackson, perché ai nostri giovani - me compresa – piacevano le sue canzoni, lo stile e il ritmo. Abbiamo scelto la più famosa delle sue canzoni e preparato un discorso. Le prove iniziarono.

Poco dopo, è stato il momento di pianificare la nostra asta. Abbiamo pensato che sarebbe stato fantastico se avessimo potuto avere alcuni oggetti personali di Michael Jackson. Così è nata l'idea di scrivergli una lettera. Dopo tutto, abitava nelle vicinanze e avevamo deciso di fare uno spettacolo in suo onore, quindi perché non provare a correre il rischio?
Ho scritto circa i nostri balli della scuola, sui nostri progetti e la necessità di raccogliere fondi per questo. Non ho dimenticato di invitarlo a partecipare al nostro lavoro - nel caso in cui.. - ma in realtà non ci speravo tanto..

Con mia grande sorpresa, meno di una settimana dopo mi telefonò una donna meravigliosa che si occupava di questi eventi e disse che il signor Jackson aveva ricevuto la mia lettera e voleva contribuire alla raccolta fondi inviando un cappello Fedora autografato che potevamo vendere all'asta. E che, ultimo ma non meno importante – gli sarebbe piaciuto venire a vedere il nostro show.
Come potete immaginare, ero molto entusiasta della notizia! Quando ho saputo che Michael Jackson sarebbe venuto al nostro spettacolo, ho pensato che dovevavo lavorare e provare di più perché volevamo essere al massimo livello. La signora mi ha chiesto di mantenere il segreto della visita per evitare problemi di sicurezza. Dopo qualche tempo, è arrivato il cappello Fedora e rapidamente lo abbiamo messo al sicuro, per evitare di danneggiarlo, perché tutti volevano toccarlo.

Purtroppo, il giorno prima della visita di Mr. Jackson, la signora del suo ufficio ha richiamato dicendo che era partito per la Florida per un viaggio imprevisto e non avrebbe potuto unirsi a noi come stabilito. Certo, la delusione era profonda, ma a quanto pare, Michael aveva pensato a tutto in anticipo. Quindi, quella signora, a nome di Mr. Jackson, ha invitato tutti a trascorrere la giornata nel suo ranch di Neverland come "compensazione".

E' stato fantastico, e siamo rimasti tutti molto soddisfatti! Tuttavia, avevo bisogno di tempo per organizzare il tutto, perché più di 50 ragazze della nostra scuola di danza, volevano unirsi a noi. Poche settimane più tardi, la mattina presto, intorno alle 9:00 del mattino, siamo arrivati al suo ranch e abbiamo trascorso tutto il giorno. Abbiamo visitato lo zoo e dato da mangiare agli animali. Abbiamo guardato anche dei film nel suo teatro.
Quando arrivò l'ora di pranzo, ci accompagnarono in un bellissimo posto sotto delle magnifiche querce, dove ci aspettavano alcuni tavoli splendidamente apparecchiati. Il personale, incredibilmente cordiale, ci ha servito un delizioso pasto con i guanti bianchi.
Durante il pranzo, siamo rimasti piacevolmente sorpresi dall'arrivo a sorpresa di Mr. Jackson.
Poi siamo andati al parco di divertimenti, dove c'erano caramelle, popcorn e gelati, e abbiamo trascorso un po' di tempo nella sua galleria.
Siamo stati trattati come VIP, tutto era perfetto, e solo per noi. È stata una visita memorabile.

Eravamo tutti commossi dalla sua gentilezza. Lui davvero non era tenuto a farlo, dal momento che era già stato molto generoso nel mandare il cappello, per il quale abbiamo ricevuto 1200 dollari. Eravamo semplicemente impressionati e molto grati nei suoi confronti.

Quando venne il giorno del nostro spettacolo, filmammo le prestazioni di ogni gruppo e come segno di ringraziamento, tutti scrissero poche parole su un enorme poster di Michael che in seguito gli facemmo recapitare..
[...]
Michael ha toccato i nostri cuori con la sua gentilezza e disponibilità ad aiutare. Oggi, mi sento molto turbata quando si parla senza rispetto per il signor Jackson. Se racconto questa storia, il loro punto di vista cambia immediatamente, e sono contenta di poterlo fare in sua memoria.
Sai, in realtà, Michael non doveva farlo per noi, una piccola scuola di danza, ma l'ha fatto perchè era molto generoso e per questo non lo dimenticheremo mai.

- ORIGINAL SOURCE 
- CREDITS: MICHAEL JACKSON..SOLIDARIETÀ, GENEROSITÀ, AMOREVOLEZZA