martedì 5 gennaio 2016

Intervista MJ: TEEN STAR MAGAZINE 1972


D: Michael, i tuoi fan vogliono sapere le tue idee su un primo appuntamento!
MJ: Nel primo appuntamento, mi piace portare la ragazza a casa mia per un barbecue e una nuotata, soprattutto in una calda serata estiva! So che alcune ragazze se arrabbiano se non le porti in qualche posto elegante e spendi per loro un sacco di soldi, ma io non sono interessato a questo genere di ragazze. Voglio qualcuno con cui posso stare tranquillamente seduto a parlare o a condividere un momento divertente. Non sto dicendo che non usciremmo mai. Amo andare al cinema, ai concerti e ai ristoranti, ma penso che sia importante conoscersi un po' al primo appuntamento, e non è possibile se si va a guardare qualcos'altro tutta la notte.

D: Sei un gentleman?
MJ: Non ci ho mai fatto caso. Aprire le porte per le ragazze è una cosa che faccio automaticamente senza pensare, come grattarmi la testa quando mi prude! Quando ti hanno insegnato per tutta la vita a comportarti in modo gentile con le ragazze, non si può dimenticare! E' una seconda natura per te, come respirare o battere i piedi al suono della musica!

D: Che ne pensi del bacio al primo appuntamento?
MJ: Va bene! Penso che se chiedi a una ragazza di uscire, sei pazzo se non vuoi baciarla. E, se lei ha accettato e gli piaci probabilmente vuole essere baciata anche lei. Quindi, non riesco a pensare a una ragione per cui non si dovrebbe fare! Però penso che mi piacerebbe aspettare fino alla fine della serata di prima di baciarla. Credo che la maggior parte delle ragazze ha paura se fai le cose troppo in fretta e le baci subito. Ma se potessi dire alla ragazza che non vedo l'ora di baciarla non vorrei pasticciare a perdere tempo. Mi piacerebbe prenderla tra le mie braccia, piegare il suo volto all'indietro, chinarmi lentamente verso di lei e, guardandola negli occhi, parlarle dolcemente.
Poi, mi piacerebbe premere le mie labbra contro la sue, prima dolcemente, poi sempre più forte fino a perderci in un bacio dell'anima pieno di vero amore.

D: Le tue sensazioni riguardo l'onestà tra un ragazzo e una ragazza?
MJ: Credo sia importante essere onesti quando fai le cose sul serio con una ragazza, e non vuoi che frequenti altri ragazzi. Bisogna essere leali e fedeli l'uno all'altro, o il vostro amore non durerà!
Ma, quando stai uscendo con un sacco di ragazze, e le ragazze frequentano altri ragazzi, l'onestà non è così importante.
Non fraintendetemi, però! Non credo che mentire a qualcuno è sempre la cosa migliore o intelligente da fare! Ma, fino a quando non è stata fatta alcuna promessa a vicenda, si ha il diritto di tenere alcune cose per se stessi! Per esempio, se entrambi frequentiamo altre persone, e poi lei ti chiede dov'eri quando ti ha telefonato a casa e non ha ottenuto risposta, non credo siano affari suoi sapere se eri fuori con una ragazza diversa! Così come credo di non avere io il diritto di ficcare il naso nella sua vita!

D: Cosa faresti se ti sei innamorato di una ragazza che frequenta regolarmente qualcun altro?
MJ: Beh, se avessi saputo fin dall'inizio che frequentava un altro ragazzo, probabilmente non sarei uscito con lei, non importa quanto lo desiderassi. Ma, se non sapevo niente e lo scoprissi solo dopo essermi innamorato di lei, penso che diventerei pazzo! ….

D: Michael, che cosa ammiri negli altri?
MJ: Ammiro le persone che si sono veramente dedicate alla loro musica e a intrattenere le persone! Ecco perché ammiro Sammy Davis Jr, e spero di diventare come lui quando sarò grande! E' un super professionista, che emette un incantesimo sul suo pubblico come una specie di mago. Canta e balla con il cuore per dare al suo pubblico un brivido che non dimenticheranno mai. Ci vogliono molti anni per arrivare a fare questo, ed è questo il mio obiettivo.

D: Qual è l'unica cosa che non ti piace in una persona?
MJ: Credo che sia la presunzione, la gente snob mi disturba! Alcune persone sono molto egoiste, e pensano di essere megliori di chiunque altro! Stanno sempre a parlare di se stessi, e non ascoltano quando stai cercando di dire loro qualcosa su di te. Continuano a guardarsi intorno per vedere se qualcuno sta osservando loro, invece di guardare direttamente te, ad ascoltare quello che stai dicendo. E' come parlare a un muro di pietra. Quando incontro un pulcino (ragazza) così, la lascio perdere subito.

D: Ecco una domanda difficile - se potessi, cosa cambieresti della tua personalità?
MJ: Beh, mia mamma dice che sono un temporeggiatore, il che significa che rimando sempre le cose che non voglio fare. So che è meglio fare le cose subito, non appena possibile, come pulire la tua camera, o fare le faccende, ma a volte ho difficoltà a mantenermi al passo e tenere tutto in ordine...

ORIGINAL TEXT
TEEN STAR MAGAZINE INTERVIEW 1972