giovedì 10 novembre 2016

The making of 'Human Nature'

Un estratto da Making Michael , Steve Porcaro membro della band Toto racconta come 'Human Nature', per l'album Thriller , è nata.


Nell'autunno del 1982, era sicuro che 3 delle canzoni di Michael, 'The Girl Is Mine', 'Wanna Be Startin' Somethin '' e 'Billie Jean', sarebbero andate al taglio finale, così come 'Thriller ' di Rod Temperton. In quel momento queste erano le canzoni considerate pietre miliari per il disco. Altre invece, come 'Carousel', 'Got the Hots' (scritto da Michael e Quincy), 'Nightline' (scritta da Glen Ballard) e 'She's Trouble' (scritta da Terry Britten, Sue Shifrin e Bill Livsey), così 'Baby Be mine ',' The Lady in My life 'e' Hot Street ' di Temperton , erano prese in considerazione.
Ma alcune di queste canzoni facevano pensare a Quincy e Temperton di riconsiderare il senso dell'album.
Avevano realizzato canzoni come 'Hot Street', 'She's Trouble' e 'Got the Hots' ma ritenenvano che fossero troppo frivole e lineari rispetto a' Wanna Be Startin 'Somethin' ,' Billie Jean 'o' Thriller '. Quello che davvero mancava , secondo Quincy, era una bella canzone rock. E così incoraggiò Michael, così come gli altri, a scriverne una. Steve Porcaro racconta che Quincy era alla ricerca di qualcosa sulla scia di 'My Sharona' dei The Knack, e quindi chiese al collega di band di Porcaro ,David Paich ,di trovare qualcosa sul genere. Ma invece di ottenere quel genere di canzone da Paich, un altra song catturò l'attenzione di Quincy.

Porcaro, mentre lavorava su Thriller, viveva a casa di Paich e lo aiutava a mettere le sue idee su nastro, prima di arrivare a Michael con il suo materiale. "Per un periodo di tempo , circa una settimana,Quincy mandava un suo assistente a casa di David tutti i giorni prelevando alcune delle cassette del materiale a cui stava lavorando," ricorda Porcaro . "Un giorno, David mi ha detto di prendere due solchi dal materiale creato e al quale aveva lavorato il giorno precedente, per farne una copia in cassetta da consegnare all'assistente di Quincy che stava arrivando . Ma quando sono andato in studio per occuparmi di questo, mi sono accorto che avevamo finito le cassette ".

Porcaro stava lavorando su una nuova song dal titolo 'Human Nature', anche se era tutt'altro che finita. "La demo che avevo in quel momento era solo una traccia molto acerba senza testo ne versi, c'era solo la mia voce mentre cantavo in modo orrendo la stessa frase più e più volte, solo la parte del coro era perfetta. Era una canzone pensata per i Toto. E questa song era registrata su una cassetta, così pensai di registrare i solchi di David nel lato B di quella cassetta.. Poi modificai l'etichetta, in modo che sembrasse sul lato A, il lavoro di David e senza scrivere nulla sul lato B. E la cassetta poi fu mandata a Quincy. "

Quando Quincy mise su il nastro di Paich, dimenticò di togliere l'auto-reverse e così "Tutto d'un tratto, alla fine invece di sentire solo silenzio" ricorda Quincy "si sentiva 'perché, perché, dah dah dum dum dum dum dum dum, perché, perché'. Mi viene la pelle d'oca solo a parlarne. E così dissi: 'Che diavolo è questo, cioè che cosa dovrebbe diventare' perché ha un suono meraviglioso. "Il produttore chiamò Paich il giorno dopo dicendogli che amava la song 'perché, perché' "David mi disse di aver impiegato circa mezz'ora per capire di cosa stava parlando", racconta Porcaro.

Dopo di che Porcaro accettò di lasciare a Michael la canzone, Quincy gli chiese di finire i testi. "Per quanto Quincy amasse il coro, il resto del testo era assolutamente orribile",ammette Porcaro. "E così mi chiese se mi sarebbe dispiaciuto lasciare che il paroliere John Bettis ricreasse il testo, ovviamente ho accettato. Il suo primo progetto che poi mi venne fatto ascoltare è quello che poi si sente nell'album. John aveva modificato l'intro in modo che fosse maggiormente in sintonia con il resto della song. Aveva cambiato anche il titolo, 'Human Nature', ma Quincy poi preferì tenere l'originale. Michael, Quincy e Bruce, mio ​​fratello Jeff, Steve Lukather, David Paich e Michael Boddicker lo trasformarono in un successo. Davvero un colpo di fortuna "

Quando Michael fu pronto per registrare, Porcaro era presente per aiutarlo. Una sessione in studio che non dimenticherà mai. "Ero in piedi accanto a lui nella cabina, il mio compito era aiutarlo sulle linee guida", ricorda. "Ha praticamente registrato in un unica sessione, a parte qualche insignificante particolare. Michael conosceva a malapena le parole o la melodia, ma fu perfetto. E improvvisava, tutte le strofe alte erano interamente improvvisate , non erano state scritte prima ".